homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

"Averla è facile. Chiedimi come": spille allusive alla Rinascente di piazza Fiume

Servono a promuovere la Fidelity Card ma, dato il doppio senso, attirano commenti e battute dei clienti. La polemica: "Pubblicità offensiva, volgare e di pessimo gusto"

Per promuovere la fidelity card le commesse si aggirano per la Rinascente di piazza Fiume con una spilla a dir poco allusiva. "Averla è facile. Chiedimi come". Il messaggio, che, per l'inevitabile doppio senso, attira commenti poco nobili ha subito attirato le polemiche. A rendere noto l'episodio è la segretaria regionale del Prc/Fds, Loredana Fraleone.

“Riteniamo a dir poco offensiva, volgare e di pessimo gusto la trovata pubblicitaria della Rinascente di piazza Fiume che, per promuovere la fidelity card, ha obbligato le commesse ad appuntarsi sul petto una spilla con la scritta ‘Averla è facile. Chiedimi come’". Il messaggio - ha dichiarato Fraleone - che si presta a un doppio senso, espone le lavoratrici a continui commenti e battute pesanti per le quali si sentono umiliate e imbarazzate. Riteniamo questa strategia di marketing sessista perché utilizza un messaggio allusivo e ambiguo e sfrutta il corpo delle donne, svalorizzandone il lavoro”.

“Il silenzio della Rinascente, nonostante le proteste di molte lavoratrici, è vergognoso. Per questo motivo abbiamo deciso di lanciare la campagna ‘Boicotta la Rinascente’ fino a quando i responsabili non ritireranno questa strategia di marketing. Diciamo basta ai messaggi pubblicitari che sviliscono in questo modo la dignità delle donne”, conclude Fraleone.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Vigili, Diego Porta per il dopo Clemente: sarà comandante fino al 31 agosto

    • Ostia

      Capocotta, riaprono i chioschi: saranno autorizzati fino al 30 settembre

    • Cronaca

      Villa Pamphili: bonificata una discarica ne spunta un’altra, con l’amianto

    • Cronaca

      Un maiale sulla Roma-Lido, il viaggio da Ostia a Magliana

    I più letti della settimana

    • Incidente sul Raccordo Anulare: scontro furgone-scooter, morto 37enne

    • Elezioni Roma, nei municipi sinistra disintegrata: è tsunami Cinque Stelle

    • Weekend a Roma: gli eventi del 25 e 26 giugno

    • Elezioni Roma 2016: tutti gli eletti in Consiglio comunale

    • La truffa della calamita: così commercianti riducono del 92% il consumo di energia

    • TeverEstate addio, niente gazebo sul fiume: "Perso un milione di euro"

    Torna su
    RomaToday è in caricamento