Spari nella notte per fermare uno spacciatore in fuga

I colpi esplosi in aria dalla polizia nella campagne di Valmontone. Il pusher è stato poi bloccato ed arrestato

Spari nella notte dove la polizia ha esploso dei colpi di pistola in aria per fermare uno spacciatore in fuga. La notte movimentata a Valmontone, fra le campagne di Colle San Giovanni, strada sterrata che porta alla vicina Artena. Lo scrive Daniele Flavi su FrosinoneToday

In particolare sono stati gli uomini del commissariato di Colleferro a sorprendere uno spacciatore di origine africana mentre era nel pieno dell’attività. L’uomo, da quello che si apprende dalle prime sommarie ricostruzioni, vistosi scoperto si è dato alla fuga prima in auto lungo delle strade sterrate e poi a piedi una volta vistosi bloccato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I poliziotti a questo punto hanno sparato in aria alcuni colpi di pistola a scopo intimidatorio, uditi da alcuni abitanti della zona, prima di raggiungere e bloccare il fuggitivo che nel frattempo aveva provato a disfarsi della droga gettandola a terra. L’uomo è stato quindi arrestato ed identificato ed è in attesa di giudizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Coronavirus Roma, positivi al test sierologico dipendenti del Comune: martedì sanificazione degli uffici

  • Temporale Roma, bomba d'acqua e gradinata sulla zona est della Capitale

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma sette nuovi casi: undici in totale nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma città tre nuovi casi: trend in calo per i pazienti in terapia intensiva

Torna su
RomaToday è in caricamento