Spari in stazione: ferito da due colpi di proiettili dopo una lite

Il ferito si è recato in ospedale e lì i medici hanno allertato la Polizia che sta indagando

E' stato colpito al polpaccio e ad un testicolo. Ferite superficiali per la vittima, un uomo pregiudicato di 42 anni colpito da due proiettili la mattina di sabato 3 novembre, alla stazione di Lavinio. Tutto è successo intorno alle 6 del mattino. Il ferito, accompagnato da una donna, è stato portato all'ospedale di Anzio e, quindi, medicato. 

Ci vorranno 10 giorni per far rimarginare le ferite riportate al polpaccio e ad un testicolo, superficiali. Allertati dagli operatori sanitari, sul posto sono così giunti gli agenti del locale commissariato piantonando la vittima. Secondo le prime ricostruzioni, supportate anche dalla testimonianza di alcuni presenti, il 42enne era in compagnia di una donna quando è stato avvicinato da un terzo uomo. 

Quindi dopo la lite, animata, si è passati alle vie di fatto. Due gli spari uditi. Entrambi andati a segno da due proiettili di piccolo calibro. Gli agenti che stanno indagando hanno anche acquisito le immagini delle videocamere di sorveglianza della zona. Alla base degli spari una probabile lite di gelosia. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento