homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Via di Rocca Cencia: morto in ospedale uno dei due fratelli, preso il killer

E' deceduto dopo il ricovero in codice rosso a Tor Vergata. L'uomo, sessantenne, era rimasto vittima, insieme al fratello, gravemente ferito, di una sparatoria avvenuta nel quartiere Finocchio, in via di Rocca Cencia

Non ce l'ha fatta uno dei due fratelli rimasti coinvolti questo pomeriggio in una sparatoria a Finocchio, in via di Rocca Cencia. L'uomo, circa sessantenne, è morto dopo essere stato ricoverato in codice rosso all'ospedale. Le due vittime (secondo quanto appreso pare che a morire sia stato il fratello minore) sono state colpite da quattro colpi di pistola, uno, Ermete Mencaglia, portato al Policlinico Casilino, è rimasto ferito all'addome, l'altro, Daniele, che ha perso la vita, era ricoverato a Tor Vergata, con tre ferite al torace.

DINAMICA - Stando alle prime ricostruzioni delle forze dell'ordine, pare che il killer, anche lui sessantenne, si sia presentato armato e dopo un'accesa discussione per questione legate a soldi, abbia impugnato la sua pistola facendo fuoco sulle due vittime. Due fratelli appunto, Danilo ed Ermete Mencaglia, anche loro circa sessantenni. Il killer, dopo aver sparato, sarebbe risalito in macchina e fuggito ma subito rintracciato e fermato dalla polizia intervenuta sul posto con la scientifica, squadra mobile e agenti del commissariato Casilino.

COMMENTI - "Le pistolettate a Roma non finiscono più - ha dichiarato il consigliere pd Dario Nanni -. Oggi è la volta di una faida alle porte della città nella borgata Finocchio. Da quando a Roma il Sindaco ha promesso più sicurezza la città potrebbe fare da cornice ad una sceneggiatura degna dei film di Sergio Leone. A pochi giorni dall'uscita della pellicola diretta da Woody Allen 'To Rome with love', se fosse ancora in vita il grande regista romano avrebbe senz'altro fatto un pensierino su un'altro film dal titolo a : 'A Roma come il west'".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Roma, terremoto nel centro Italia: morti e feriti nel reatino. "Amatrice non esiste più"

    • Cronaca

      Terremoto Amatrice, morti sotto le macerie

    • Cronaca

      Terremoto, Roma in prima linea. Raggi: "Offriremo mezzi e risorse"

    • Politica

      Ama, il primo giorno di Bina: "Al lavoro per 'rifiuti zero', senza discariche"

    I più letti della settimana

    • Terremoto Amatrice, morti sotto le macerie

    • Roma, terremoto nel centro Italia: morti e feriti nel reatino. "Amatrice non esiste più"

    • Turisti di Civitavecchia coinvolti in una maxi rissa in Salento: 8 feriti

    • Incendio nel Parco del Pineto: brucia la Pineta Sacchetti, evacuata casa di cura

    • Terremoto, nuova scossa avvertita anche a Roma: epicentro a Perugia

    • Ladri d'appartamento incastrati dai metka, i cunei usati per segnalare le case vuote

    Torna su
    RomaToday è in caricamento