Sparatoria in una farmacia a Fidene: feriti il rapinatore ed un carabiniere

La rapina alla farmacia Florio di via Radicofani. Malvivente e militare trasportati in ospedale, ferito anche un cliente, colpito di striscio al piede

La scientifica alla Farmacia Florio (foto Agenzia Dire)

Paura questa mattina in una farmacia a Fidene dove un rapinatore ed un carabiniere sono rimasti feriti nel corso di una sparatoria. Colpita anche una terza persona, un cliente, raggiunto ad un piede da uno dei colpi esplosi dal malvivente. I fatti alla Farmacia Florio di via Radicofani 147, nel cuore della borgata del III Municipio Montesacro. Ancora da accertare l'esatta dinamica dell'accaduto, i fatti poco prima delle 11:00.

LA SPARATORIA -  Secondo quanto ricostruito il rapinatore ha fatto irruzione da solo nella Farmacia Florio armato di pistola minacciando i dipendenti per farsi consegnare il bottino. Sul posto stava passando un'auto-civetta dei carabinieri della Stazione Fidene in servizio antirapina, con i militari intervenuti una volta scattato l'allarme del negozio. Entrate in farmacia le forze dell'ordine hanno intimato al rapinatore di gettare in terra l'arma. L'uomo ha invece rivolto la pistola contro i carabinieri sparando diversi colpi che hanno colpito sia il militare, un maresciallo della Stazione di Fidene, che il cliente. A rispondere al fuoco ed a sparare al malvivente il carabiniere donna che si trovava con il collega attinto dagli spari, che non è rimasta ferita. 

LA TITOLARE: "QUATTRO RAPINE AL MESE, IO CHIUDO"

FERITI IN OSPEDALE - Ad avere la peggio è stato il carabiniere, ferito con due colpi di pistola alla gamba che gli hanno sfiorato l'arteria femorale. L'uomo è stato poi accompagnato d'urgenza al Policlinico Umberto I in codice rosso. Il rapinatore, un 42enne romano ferito anch'egli, è stato invece trasportato dall'ambulanza del 118 all'ospedale Sant'Andrea sempre in codice rosso. Piantonato dalle forze dell'ordine si trova in stato di arresto. Il cliente colpito, un uomo di 80 anni è stato accompagnato invece per accertamenti all'ospedale Sandro Pertini. Nessuno dei tre sarebbe in pericolo di vita. 

CLIENTI IN STATO DI CHOC - Fuori dalla farmacia, in un via vai continuo di Polizia e Carabinieri, si è formato con il passare dei minuti un capannello di curiosi. “Si sono sentiti almeno 10-15 spari”, racconta un ragazzo. Di fronte a lui una signora in stato di choc che non riesce a trattenere le lacrime: "Mio figlio era venuto ad accompagnare mio padre, anziano, che nella concitazione del momento è caduto e si è rotto un piede. Appena ho potuto mi sono precipitata qui”. L'area antistante la farmacia è stata transennata per consentire i rilievi scientifici dei carabinieri. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento