Termini: vendevano droga ai turisti nei locali notturni, arrestati

Dieci le persone fermate dalla polizia nell'ambito dei controlli estesi anche alla zona di Castro Pretorio

Furti, spaccio e reati predatori tra le zone di Termini e Castro Pretorio. Continuano i controlli  della Polizia di Stato nella zona intorno allo scalo ferroviario dell'Esquilino, finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti e dei reati predatori.

Dieci arresti fra Termini e Castro Pretorio

Gli investigatori del commissariato Viminale, diretto da Giovanna Petrocca, hanno arrestato 10 persone nelle strade adiacenti lo scalo ferroviario, tra via Palestro, via Vicenza, via San Martino della Battaglia e via Cavour.

Furto telefono dal taxi 

Il primo a finire in manette è stato un algerino di 27 anni, per furto. Gli agenti hanno notato il giovane che, in via Palestro, approfittando di un momento di distrazione di un tassista, con una mossa fulmine ha rubato un telefonino appoggiato sul cruscotto ed è scappato, finendo però nelle braccia dei poliziotti.

Pusher in piazza Manfredo Fanti 

Il secondo ad essere arrestato in flagranza, è stato uno spacciatore. Si tratta di un nigeriano di 19 anni, mentre cedeva stupefacenti in piazza Manfredo Fanti, si è accorto dei poliziotti ed è scappato, gettando in terra un sacchetto. Raggiunto dagli agenti, dopo una breve colluttazione è stato bloccato e sequestrato il contenuto dell’involucro contenente 34 dosi di marijuana.

Spacciatori in via Palestro 

Altri 5 pusher sono stati arrestati in via Palestro. Un cittadino del Mali di 28 anni, insieme ad altri 4 cittadini del Gambia tutti con precedenti di polizia sono stati arrestati in concorso tra loro, nella flagranza di spaccio e detenzione di cocaina e marijuana.

Pusher nei locali notturni di Termini 

Gli ultimi tre pusher finiti in manette invece, erano soliti posizionarsi nei pressi dei locali notturni in zona Termini, per "agganciare" clienti e proporre loro l’acquisto di stupefacenti. Di questi, solo un cittadino maliano, oppostosi all’arresto, dovrà rispondere di violenza e resistenza a pubblico ufficiale oltre che di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti di cui sono stati accusati i complici, un gambiano e un ghanese, entrambi poco più che ventenni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

Torna su
RomaToday è in caricamento