Tor Bella Monaca, sequestro di armi e droga: in manette due donne

I controlli a seguito di una lite tra pregiudicati

Una lite tra pregiudicati e uno dei due ha mostrato la pistola. È stato questo particolare a insospettire gli uomini del commissariato Casilino che hanno avviato immediatamente le indagini: alla base del diverbio ci sarebbe il controllo di una delle piazze di spaccio di Tor Bella Monaca. 

Gli agenti si sono messi immediatamente alla ricerca del possessore dell’arma, sospettato di nascondere oltre la pistola anche sostanze stupefacenti e lo hanno individuato all’interno di un’abitazione di largo Ferruccio Mengaroni, nel complesso di case popolari. Hanno iniziato, quindi gli appostamenti e una volta sull'uscio di casa hanno visto uscire due donne, le hanno bloccate e perquisite.  

Le due donne di 51 e 34 anni, sono state trovate in possesso di molte banconote di vario taglio, alcune dosi di stupefacente e numerose chiavi. Sono state proprio le chiavi a insospettire ancora di più gli agenti che hanno deciso di controllare tutte le abitazioni adiacenti alle loro.

Riusciti a risalire all’appartamento, gli agenti lo hanno ispezionato trovando all’interno oltre 500 grammi di cocaina, una pistola con la matricola abrasa, una riproduzione di una placca di riconoscimento delle forze dell’ordine e tutto il materiale necessario al confezionamento della droga.

Condotte in carcere, dovranno rispondere di detenzione ai fini di spaccio di stupefacente e possesso di arma clandestina.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

Torna su
RomaToday è in caricamento