"Vuoi riavere la tua auto? Devi spacciare tre chili di hashish"

L'insolito cavallo di ritorno a Centocelle, dove nei giorni scorsi la polizia ha arrestato un uomo responsabile estorsione e detenzione di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso con altre due persone ancora da ricercare

"Vuoi riavere la tua auto? Devi spacciare tre chili di hashish". L'insolito cavallo di ritorno a Centocelle, dove nei giorni scorsi la polizia ha arrestato un uomo responsabile estorsione e detenzione di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso con altre due persone ancora da ricercare. 

Determinante la denuncia fatta dalla vittima alla polizia. E dire che l'arrestato sembrava un amico ed invece voleva solo assoldare la vittima per farne un pusher alle sue dipendenze. Dopo diversi mesi che si conoscevano e dopo averne carpito la fiducia ha organizzato la trappola. 

La trappola 

Gli ha fissato un appuntamento con altri due uomini, suoi complici, convincendolo che i due avrebbero acquistato la sua macchina. All’appuntamento, tuttavia, la vittima si è trovata costretta, sotto la minaccia di un coltello puntato alla gola, a consegnare loro il borsello e la vettura. Ma la storia non è finita così, perché per poter riavere la macchina indietro il suo amico gli ha proposto due alternative: acquistare 3 chili di hashish per 10.000  euro, oppure, diventare un pusher alle loro dipendenze.

La polizia all'appuntamento 

La vittima, non avendo soldi, ha scelto la seconda soluzione solo che all’appuntamento, fissato per la consegna della sostanza stupefacente, si è presentato insieme agli agenti della Polizia di Stato del commissariato Casilino. A scambio avvenuto, i poliziotti sono intervenuti e hanno arrestato il 26enne per estorsione e detenzione di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso con altre due persone ancora da ricercare.

Portato in commissariato hanno poi hanno accertato che utilizzava un alias. Infatti è stato successivamente identificato per un 26enne originario del Marocco.
Sequestrato l’hashish trovato all’interno della borsa, 1 chilo e 800 grammi. Proseguono le indagini volte al rintraccio degli altri due complici.

Potrebbe interessarti

  • Parcheggi di scambio: dove si trovano

  • Cinema all'aperto a Roma: indirizzi e film in programma nell'estate 2019

  • Saldi estivi a Roma, manca poco: quando iniziano

  • Come ottenere il permesso Ztl

I più letti della settimana

  • Esplosione a Rocca di Papa: crolla la facciata del Comune, 16 feriti tra loro 3 bambini. Grave il Sindaco

  • Tragedia a Torvaianica: ragazzo di 17 anni morto affogato in mare

  • Viale Marconi: violentate e picchiate in strada. Aggressore fugge e viene investito

  • Meno di 300 euro andata e ritorno da Roma a New York: ecco il nuovo volo diretto

  • Torna #vialibera: domenica 16 giugno a Roma 15 chilometri di strade solo per bici e pedoni

  • Incidente A1: auto e tir forano gomme su una buca, maxi tamponamento fra 7 mezzi

Torna su
RomaToday è in caricamento