Tor Marancia: agli arresti domiciliari spaccia cocaina dal balcone di casa

A scoprire l'attività del 40enne sono stati i carabinieri della Stazione Roma San Sebastiano

Agli arresti domiciliari spacciava droga dal balcone della sua casa a Tor Marancia. A scoprirlo sono stati i Carabinieri della Stazione di Roma San Sebastiano che hanno arrestato un uomo 40enne romano, nullafacente, con precedenti, in atto sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per pregressi reati, con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti.

I Carabinieri transitando in viale del Caravaggio, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno notato l’uomo mentre stava affacciato al balcone di casa in compagnia di altre due persone. Per questo motivi i militari hanno deciso di avvicinarsi per effettuare un controllo ed hanno assistito allo scambio. 

Dopo averli bloccati sono stati identificati e perquisiti. Il 40enne è stato arrestato mentre i due acquirenti sono stati segnalati come assuntori. Sequestrati 0,5 grammi di cocaina, oggetto dello scambio, 0,5 grammi di marijuana, un coltello intriso di sostanza stupefacente e materiale utile al confezionamento della droga nonché alcune decine di euro ritenute provento dello spaccio.

Dopo l’arresto il 40enne è stato riaccompagnato presso la sua abitazione, agli arresti domiciliari, come disposto dall’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento