Paga lo stabilimento balneare con 20 euro falsi: avevano tutti lo stesso numero di serie

Il 26enne arrestato era al mare insieme ad un amico. La chiamata al 113 da parte del titolare del chiosco sulla spiaggia

La spiaggia di Ostia (foto d'archivio)

A tradirlo sono stati i numeri di serie delle banconote false con le quali stava pagando, tutti uguali. Questo quanto ha smascherato la truffa messa in atto da un 26enne romano che voleva godersi gli ultimi giorni di sole in uno degli stabilimenti balneari del litorale romano usando delle banconote false da 20 euro. Il giovane, approfittando dell’alternarsi alle casse di vario personale dello stabilimento, ha pagato  il servizio in spiaggia ed alcune birre con delle banconote
false, tutte con lo stesso numero di serie.

CHIAMATA AL 113 - All’ennesimo acquisto, il titolare del chiosco, ha chiamato la Polizia di Stato. L’episodio è accaduto ieri pomeriggio ad Ostia; il ragazzo, che era in compagnia di un suo amico, evidentemente accortosi che era stato scoperto, ha provato a darsi alla fuga, ma è stato subito bloccato da due volanti del Commissariato di Ostia diretto dal dottor Antonio Franco. Gli agenti hanno proceduto alla perquisizione.

BANCONOTA FALSA IN TASCA - Il 26enne nella tasca aveva un’altra banconota falsa, del tutto identica a quelle spese poco prima. Il giovane è stato tratto in arresto per spendita di monete false. Sono tuttora in corso le indagini da parte delle squadra di polizia giudiziaria del Commissariato di Ostia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento