Portuense: sgomberato insediamento abusivo, era nei pressi di una scuola

Nel corso delle operazioni sono state abbattute 10 baracche  e denunciati all'Autorità Giudiziaria per occupazione abusiva 4 persone

Questa mattina agenti della Polizia Locale di Roma Capitale, Gruppo Marconi, sono intervenuti in zona Portuense, per sgomberare due insediamenti abusivi sorti su aree private in via dell'Imbrecciato ed in via Fusinieri, di fronte la scuola Colle La Salle, a seguito di querela presentata dalla proprietaria.  

Nel corso delle operazioni sono state abbattute 10 baracche e denunciati all'autorità giudiziaria per occupazione abusiva 4 adulti, tutti di nazionalità romena, di cui tre uomini e una donna. Al momento dell'intervento non erano presenti minori. Gli sgomberati hanno rifiutato l'assistenza alloggiativa alternativa offerta da Roma Capitale.

Tanti i commenti del mondo della destra romana. In una nota Daniele Catalano e Matteo Crocicchia, rispettivamente capogruppo e coordinatore della Lega in XI Municipio che insieme a Fabrizio Santori, dirigente regionale della Lega, hanno effettuato un sopralluogo durante il blitz hanno così commentato: "Quell'area che ormai era diventata un ricettacolo di immondizia e di insicurezza che si diffondeva in tutto il quadrante. I genitori e i docenti della scuola da mesi segnalavano esasperati al Municipio e al Comune per ottenere l'allontanamento dei nomadi che generavano problemi di insicurezza e degrado perché spesso rubavano l'acqua all'interno dei bagni posizionati nei giardini della scuola e per vari episodi di microcriminalità che si erano verificati durante l’orario scolastico. La paura quotidiana aveva generato delle proteste che sono state raccolte e veicolate dalla Lega del Municipio XI che aveva provveduto in questi mesi a presentare interrogazioni urgenti ed esposti diretti al Corpo della Polizia locale e al sindaco Raggi, e che finalmente oggi hanno avuto un riscontro positivo".

"L'insediamento era adiacente anche a locali commerciali e ad un nucleo di abitazioni e i continui roghi tossici provenienti dal campo mettevano in pericolo anche la salute pubblica dei cittadini. Bene lo sgombero, auspichiamo che l'amministrazione Raggi, decisamente latitante sulla chiusura dei campi nomadi in città si dia da fare per chiudere tutti i villaggi ancora in piedi", hanno commentato in una nota congiunta gli esponenti di Fratelli d'Italia, Andrea De Priamo capogruppo in Campidoglio e Federico Mollicone deputato.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento