Sgomberato insediamento abusivo. Alemanno polemico con Zingaretti

Sono 80 le persone allontanate dall'insediamento abusivo sul lungotevere di Pietra Papa. Il sindaco presente durante l'operazione: "Il compito di vigilare sarebbe competenza della Regione". Santori ringrazia il primo cittadino

Lungotevere di Pietra Papa: lo sgombero dell'insediamento

Uno sgombero con polemiche. A lanciare il j'accuse contro il presidente della Regione Lazio il sindaco di Roma Gianni Alemanno presente questa mattina durante lo sgombero di un accampamento di circa 80 persone, tutti romeni, che  che si erano insediati in un'area di circa 800 metri sul lungotevere di Pietra Papa, in zona Marconi, la quale sarà bonificata e ripulita. Sul posto, per l' operazione, è intervenuta la polizia municipale, supportata dall'Ama e dall'ufficio decoro.

PRESSIONE COSTANTE - Le persone sgomberate, tra cui nessun minore, hanno rifiutato l'accoglienza negli appositi centri. "Noi dobbiamo continuare una pressione costante su questi insediamenti - ha spiegato il Sindaco Alemanno intervenuto sul posto - perché appena abbassiamo la guardia si moltiplicano. E' bastato che per una ventina di giorni gli interventi diminuissero, per carenza di risorse sugli straordinari, immediatamente il numero di accampamenti si è moltiplicato e si sono estesi. Il nostro impegno è comunque costante e con la buona stagione lo intensificheremo".

POLEMICHE CON ZINGARETTI - Per Alemanno "se si viene a Roma bisogna avere un posto dove andare a dormire, con un lavoro, con qualche fonte di reddito. Oppure è opportuno non venire, perché si finisce inevitabilmente nell'illegalità o nel predonaggio, ed è inaccettabile". Sindaco di Roma che non ha risparmiato una frecciatina all'operato della Regione Lazio in relazione agli accampamenti abusivi: "Bisogna creare un'unica autorità visto che oggi ne esistono sette, una cosa che ho già fatto presente al presidente della Regione Lazio, Zingaretti". "C'é un problema - ha proseguito Alemanno -, dopo l'intervento dei Vigili urbani ci deve essere lo sgombero delle baracche. Noi lo facciamo con l'Ama e purtroppo alcuni giorni fa é arrivata una lettera dell'Ardis, l'Agenzia regionale che si occupa della difesa del suolo, la quale ci ha detto che non collaborerà più per questi sgomberi, non si capisce bene se per carenza di fondi o altro".

APPELLO ALLA REGIONE - Gianni Alemanno che ha sottolineato: "Faccio un appello a Zingaretti affinché imponga all'Ardis di intervenire, perché altrimenti saremo ancora più soli a fare questi interventi che sono fondamentali. Il compito di vigilare sarebbe di competenza della Regione, ci vuole coordinamento e impegno di tutti".

SANTORI CON ALEMANNO - Operazione che ha trovato il commento positivo di Augusto Santori, Capogruppo de La Destra in Municipio XV: “Bene lo sgombero a Marconi dove da tempo la cittadinanza chiedeva aiuto per le condizioni di degrado in cui si trovava il quadrante e l’area golenale adiacente, ora però sarà necessario proseguire fino alle zone più periferiche del nostro Municipio, bonificando Magliana, Portuense e Muratella dalla presenza sempre più invasiva di stanziamenti abusivi di nomadi”.

QUESTIONE ROM - Capogruppo de La Destra nel Municipio Arvalia che ringraziando il Sindaco Alemanno, Roma Capitale e il XV Gruppo della Polizia Locale di Roma Capitale per l’intervento effettuato ha proseguito: "La questione rom impone obbligatoriamente una collaborazione interistituzionale, anche perché sia le riserve naturali che le aree golenali sono di competenza regionale, credo che debba cambiare l’atteggiamento buonista che ha caratterizzato le diverse giunte che si sono alternate e sia invece necessario proseguire sulla linea dura degli sgomberi e delle espulsioni per i non aventi diritto. Bene ha fatto quindi Alemanno a richiedere aiuto al Presidente Zingaretti nel delineare una strategia che eviti nuove occupazioni e il dispendio di ulteriori risorse per gli sgomberi”. “La cittadinanza del Municipio XV non sopporta più l’evidente invasione di rom che da anni sta caratterizzando questo territorio e, allo stesso tempo, chiede che la questione venga affrontata con incisività. Nessuno - ha concluso Augusto Santori - se lo può aspettare dalla sinistra, credo che Alemanno debba farsi carico di questo onere con lealtà e determinazione".

"VITTORIA DELLA CITTADINANZA" - Notizia dello sgombero accolta con favore anche da Marco Campitelli e Patrizia Rango, Candidati al Consiglio del Municipio XI (ex XV) con La Destra: "Esprimiamo grande soddisfazione per lo sgombero avvenuto oggi a Marconi e auspichiamo che sia solo l'inizio di un'azione concreta ed incisiva richiesta da tempo dai cittadini della zona". "Grazie ai cittadini del quadrante, costretti a vivere  in uno stato di degrado non più sopportabile, è stato possibile richiedere a gran voce l'intervento del XV Gruppo della Polizia Locale, che con grande professionalità ed efficienza si è messo al servizio e della zona. Ringraziamo il  Sindaco Alemanno per aver garantito l'intervento - continua la nota congiunta -  ma  al tempo stesso gli chiediamo di non fermarsi qui e soprattutto di scongiurare una nuova invasione di rom nelle prossime settimane". "Serve incisività e concretezza nelle azioni dell'amministrazione, non solo durante il periodo elettorale. I cittadini - conclude la nota - hanno bisogno di sapere che le istituzioni lavorano al meglio per garantire sicurezza e decoro della città e noi vigileremo affinché questo sia assicurato".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento