Una baraccopoli nel parco archeologico, smantellata

L'intervento degli agenti della Polizia Locale ha riguardato anche un insediamento abusivo alla Muratella

Due insediamenti abusivi, uno a Centocelle e l'altro alla Magliana Vecchia. Prosegue l'impegno della Polizia Locale di Roma Capitale in operazioni finalizzate al ripristino del decoro. Sono di venerdì 18 ottobre gli ultimi due interventi dei 'caschi bianchi'. 

Nella prima mattinata gli agenti del Pics (Pronto Intervento Centro Storico), in collaborazione con il V Gruppo Casilino,  sono intervenuti nel parco archeologico di Centocelle dando avvio allo smantellamento di un piccolo insediamento abusivo costituito da 6 baracche, celate tra la vegetazione.  

Analoga operazione è avvenuta, sempre ieri, in un'area verde sita in località Muratella, dove pattuglie del Pics e del XI Gruppo Marconi hanno perlustrato la zona individuando tre alloggi di fortuna, subito abbattuti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli interventi, a cui seguiranno le opere di smaltimento dei materiali da parte di Ama, sono stati eseguiti grazie all'ausilio di personale e mezzi del Servizio Giardini. Nessun occupante abusivo era presente al momento delle operazioni. Le costanti attività di monitoraggio e di contrasto ai fenomeni di degrado continueranno anche in altri quadranti della Capitale
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nella Capitale 59 nuovi casi: picco a Roma sud est. Isolata casa di riposo

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Morto a 35 anni di Coronavirus, paura tra i colleghi di Emanuele: il call center chiude, la Regione spiega

Torna su
RomaToday è in caricamento