Occupa casa dopo la morte della madre, l'immobile era assegnato alla custode della scuola

La sindaca Raggi: "L'era di scroccopoli è finita per tutti". L'occupazione alla Don Michele Rua al Don Bosco

La scuola Don Michele Rua al Don Bosco

Aveva occupato di nuovo un immobile comunale appena liberato, dove gli agenti avevano trovato armi e bilancino di precisione. Siamo nel quartiere Don Bosco, a pochi passi alla scuola elementare "Don Michele Rua", in via Giuseppe Belloni, zona Don Bosco. La casa era stata originariamente assegnata proprio alla custode della scuola. Dopo la sua morte, diversi anni fa, era stata occupata senza titolo dal figlio. Lo rende la sindaca di Roma Virginia Raggi. 

Occupazione casa custode scuola Don Michele Rua 

L’uomo si è opposto allo sgombero ed è stato arrestato per detenzione di armi e resistenza a pubblico ufficiale. Entrando in casa gli agenti hanno trovato due pistole giocattolo sprovviste di tappo rosso, due spade katana e il bilancino di precisione. Nel cortile poi c’erano due grossi cani da guardia, che il personale veterinario ha provveduto a portare in sicurezza al canile municipale. Una telecamera era stata installata al cancello d’ingresso, così che si potesse controllare l’accesso grazie a un monitor interno.

Scuola Don Michele Rua Don Bosco-2

Appartamento tornerà alla collettività

Al termine dell’operazione i genitori degli alunni si sono avvicinati e hanno ringraziato il personale presente per aver messo in sicurezza l’area. Posso assicurare che l’appartamento tornerà alla collettività e tra le prime proposte arrivate c’è quella di trasformarlo in una ludoteca.

Liberare gli alloggi popolari 

"Le occupazioni abusive rubano spazi alla collettività e spesso diventano covi di illegalità o teatri di fenomeni criminali - scrive ancora la sindaca sulla propria pagina facebook istituzionale -. Noi stiamo restituendo ai cittadini i beni comuni: liberando gli alloggi popolari per assegnarli a chi ha diritto e attende una casa da anni; recuperando gli altri immobili del patrimonio capitolino per metterli al servizio della comunità. C’è ancora molto da fare ma andremo avanti fino in fondo su questa strada di legalità, perché Roma è stata umiliata da troppi anni di incuria e malaffare. L’era di #Scroccopoli è finita, per tutti".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (7)

  • concordo sul fatto che un criminale non deve occupare un alloggio così vicino ai ragazzi...ma sullo sgombero dico questo...non sono tutti criminali. e se pagano un affitto vuol.dire che so o persone oneste ..quanti inquilini nei palazzi comunali non pagano una lira ,si attaccano alla corrente delle scale .forse non tutti sanno che ,sia l acqua e la luce e il riscaldamento e condominio si pagano sui bollettini di affitto..per quanto riguarda gli alloggi dei custodi in quescenza. molti sono in stato abbandono totale.... perché non li affittano a chi ha i requisiti per farlo? e perché non lasciare dentro i figli degli ex custodi se sono brave persone? meglio loro che sono conosciuti dal.personale scolastico ,che mettere dentro chi non si conosce..pagando logicamente l.affitto . regolarmente....

  • Ci sono troppi palazzi occupati e si sa benissimo da chi ..ma non si fa niente per sgomberarli..sto slogan e finita sgroggopoli non servono a ......

  • Ricordatevelo alle urne

    • Sì, ricordate bene la decina di volte degli ultimi 2 anni che docenti dirigenti scolastici e genitori sono andati in municipio e quasi sono stati ignorati sostenendo di avere le mani legate e a scaricare le responsabilità sulle forze dell'ordine, o sul comune, o sulla provincia (la scuola è in parte comunale e in parte provinciale).

    • hahahahahahaha si certo lo hanno fatto adesso che siamo vicini alle urne....... Italiani svegliateviiiiiiii ricordatevelo alle urne...... di non votarli!

  • Ottimo! Era ora! Quel bast prendeva a parolacce i nostri bambini, incuteva timore a loro e agli insegnanti! E questo lo faceva da anni, quindi si, bravi, ma dovevate farlo molto molto prima!

    • Stamattina già stava fuori al bar dietro l'angolo. E' un gran lavoratore, e ha tanti clienti...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Buche sull'asfalto e sampietrini pericolosi, il Giro d'Italia finisce prima per motivi di sicurezza

  • Cronaca

    Spari in strada a Rocca Cencia: 26enne gambizzato a bordo di un'auto

  • Politica

    Zingaretti a Raggi: "Decida sugli impianti. Il ciclo dei rifiuti deve chiudersi a Roma"

  • Incidenti stradali

    Perde il controllo dell'auto e finisce contro un pino: un morto e quattro feriti

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia a Roma 2018: strade chiuse e 34 linee bus deviate. Tutte le informazioni

  • Incidente via di Boccea: si scontrano taxi e scooter, morto un 43enne

  • Ecco il bus 718: dal 28 maggio la nuova linea da Portuense a Ostiense

  • Pecore tosaerba, il progetto è realtà: ecco i 20 parchi dove sarà utilizzato l'ecopascolo per lo sfalcio

  • Giro d'Italia 2018, a Roma l'ultima tappa: Capitale blindata. Strade chiuse e bus deviati

  • Trascina una donna nell'androne di un palazzo e prova a violentarla

Torna su
RomaToday è in caricamento