Operatore sociale con il 'pollice verde', scoperta miniserra di marijuana in camera da letto

Sono stati i carabinieri a scoprire la coltivazione allestita da un 21enne nella zona del Trullo

Le piante di marijuana sequestrate dai carabinieri al Trullo

Un operatore sociale con il 'pollice verde' per la marijuana. A finire nei guai un 21enne romano, arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur con le accuse di detenzione e coltivazione di sostanze stupefacenti.

Il giovane, operatore sociale di professione, aveva evidentemente architettato un modo per “arrotondare”, coltivando marijuana in casa.

Dopo essere stato controllato in strada, nella zona di via Monte delle Capre, il ragazzo è stato trovato in possesso di alcune dosi di “erba” e di hashish. La perquisizione scattata nel suo appartamento ha consentito ai Carabinieri di scoprire, nella camera da letto, una piccola ma ben equipaggiata e florida serra di marijuana fai-da-te.

I militari hanno sequestrato la struttura, comprendente una lampada alogena e una ventola di aerazione, oltre a 2 piante di cannabis alte ognuna oltre 1 metro, alcuni barattoli in vetro contenenti altre dosi di marijuana pronte per l’uso e tutto il materiale utile alla cura delle piante stupefacenti.

Il 21enne è stato trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo.
Marijuana via Monte delle Capre 2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in via Cassia, auto contro un pilone: due morti

  • In bilico sul balcone si lascia cadere nel vuoto, salvata dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Sciopero, oggi a rischio bus Cotral e Roma Tpl: gli orari e le linee interessate

  • Meteo Roma, peggiorano le previsioni: l'allerta diventa "codice arancione"

  • Mercatini di Natale a Roma: tutti quelli da non perdere

  • Maltempo a Roma, un'altra strage di alberi: strade chiuse e auto schiacciate dai rami 

Torna su
RomaToday è in caricamento