menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Entra in pizzeria e sequestra l'ex ragazza con un coltello, poi la chiude in casa: arrestato

E' accaduto a San Cesareo. Il giovane 25enne non voleva rassegnarsi alla fine della storia con una ragazza di 17anni. Arrestato dai carabinieri dovrà rispondere dell'accusa di sequestro di persona

Non riusciva proprio a rassegnarsi alla fine della sua storia. Così ieri sera è entrato in una pizzeria di San Cesareo dove si trovava e sotto la minaccia di un coltello, l’ha costretta a seguirlo a piedi nella sua abitazione senza permetterle di uscire se non dietro la promessa di tornare con lui. Protagonisti un giovane romeno di 25 anni, già conosciuto dalle forze dell'ordine, e una sua connazionale di 17 anni. 

Secondo quanto si apprende la storia d'amore tra i due era terminata per dicisione della ragazza, motivata dai modi scontrosi e bruschi dell'uomo. Così la decisione di commettere il folle gesto. Una volta costretta ad entrare nell'abitazione il 25enne ha continuato a minacciare la ragazza negandole la possibilità di uscire, a meno che non avesse acconsentito a tornare a vivere stabilmente con lui.

Le azioni del giovane non sono passate inosservate tanto che molti dei presenti hanno avviato segnalazioni al 112. Immediato l'intervento dei Carabinieri della Stazione di San Cesareo, della Stazione di Gallicano nel Lazio e della Compagnia Carabinieri di Palestrina, che hanno tentato subito di rintracciare l'abitazione dove era stata rinchiusa la giovane. Individuata in via Casilina, i militari hanno liberato la minorenne. Per la ragazza solo tanta paura ma nessuna lesione fisica.  

Il ragazzo, portato nel carcere di Rebibbia, dovrà rispondere dell’accusa di sequestro di persona. La giovane vittima è stata affidata ai servizi sociali del Comune di San Cesareo dove sarà seguita da una psicologa che l’aiuterà a ristabilirsi.

Potrebbe interessarti

Commenti (2)

  • Queste notizie sono attribuibili solo ad alcune culture.

  • per questi signori è cosa normale comportarsi cosi nel loro paese funziona cosi!!!

Più letti della settimana

  • Cronaca

    Sara Di Pietrantonio, il fidanzato confessa: "L'ho uccisa io. Poi sono tornato a lavoro"

  • Cronaca

    Magliana: donna trovata morta semi carbonizzata vicino ad un'auto

  • Cronaca

    Sciopero a Roma, il 31 maggio metro e bus a rischio

  • Cronaca

    Rissa tra coppie al parcheggio del Centro Commerciale: donna stesa da un pugno

Torna su