Baraccopoli, controlli a Salone e La Barbuta: sequestrate due tonnellate di rifiuti speciali

Le verifiche da parte degli agenti dello Spe. Inferto un altro duro colpo al traffico di metalli di dubbia provenienza

Uno dei furgoni sequestrati dagli agenti dello Spe

Tre furgoni carichi di rifiuti speciali di dubbia provenienza. A scoprirli e sequestrarli gli agenti del Gruppo Spe (Sicurezza Pubblica Emergenziale) della Polizia Locale di Roma Capitale impegnati nei controlli nelle baraccopoli di via di Salone e de La Barbuta. I 'caschi bianchi', diretti dal vicecomandate Lorenzo Botta, hanno infatti inferto un altro duro colpo al traffico di metalli di dubbia provenienza e rifiuti speciali, gestiti all'interno dei campi rom della Capitale. 

DUE TONNELLATI DI RIFIUTI SPECIALI - Nell'ambito dei controlli tre furgoni, con un carico complessivo superiore alle due tonnellate, sono stati posti sotto sequestro nelle adiacenze degli insediamenti del VI Municipio e di Ciampino. Per I tre conducenti è scattata la denuncia all'Autorità Giudiziaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Incidente via Colombo: auto in un fosso, trovata morta ragazza di 28 anni

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • L'allarme del fidanzato, poi la scoperta nel burrone: Claudia trovata senza vita dopo un incidente

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

Torna su
RomaToday è in caricamento