Centocelle: abusi edilizi nella moschea, sequestrata

L'intervento degli agenti della polizia locale nel luogo di culto di via delle Celidonie. Proseguono le indagini

La moschea sequestrata dalla Polizia Locale a Centocelle

Abusi edizili nella moschea. Questo quanto scoperto dagli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale impegnati nel contrasto alle irregolarità edilizie. I sigilli questa mattina sono stati apposti dagli uomini del reparto di Polizia Edilizia del V Gruppo Casilino, diretti da Stefano Andreangeli, intervenuti nel locale di culto di via delle Celidonie a Centocelle, dove al termine di alcune indagini sono stati accertati alcuni abusi edilizi e la conduzione senza titolo dei locali.

ABUSI EDILIZI - I locali di circa 250 metri quadrati di proprietà di un italiano, erano stati modificati senza autorizzazione, per adibirli a luogo di preghiera per fedeli. Al momento dell'intervento degli agenti era presente un uomo di 43 anni di nazionalità bengalese, qualificatosi come responsabile di una Associazione di volontariato culturale e facente funzione di "Imam" della Moschea, al quale sono stati notificati gli atti relativi. Per ora sono stati apposti i sigilli, le indagini continuano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio al Nuovo Salario: 43enne ucciso in strada a colpi di pistola

  • Thomas Adami e Matteo Calabria, i due giovani calciatori morti su via Tiburtina: Tivoli e Guidonia sotto shock

  • Smog: blocco del traffico a Roma, stop tre giorni ai veicoli più inquinanti nella Fascia Verde

  • Tragedia sfiorata sul raccordo: ubriaco contromano provoca incidente, 5 feriti

  • Incidente sul Raccordo Anulare: si scontrano moto e camion, morto 64enne

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 25 e domenica 26 gennaio

Torna su
RomaToday è in caricamento