Sequestrato il Circolo degli Artisti: vigili e carabinieri nel locale di via Casilina

I reati contestati ai gestori del locale sono "invasione di terreni o edifici" e "turbativa violenta del possesso di cose immobili". Sul caso indaga la Procura che ha preso di mira i funzionari pubblici

Blitz di carabinieri e vigili urbani del I gruppo Trevi in via Casilina vecchia 42. Oggetto dell'operazione il Circolo degli Artisti. Lo storico locale  è finito sotto sequestro. I reati ipotizzati nel provvedimento di sequestro, emesso dal gip di Roma su richiesta del pubblico ministero Alberto Galanti, sono "invasione di terreni o edifici" e "turbativa violenta del possesso di cose immobili". In pratica gli indagati, quattro in totale, sono accusati di aver occupato irregolarmente la struttura. "L'occupazione del terreno",  si legge nell'atto, "si è protratta dal 1998 sino a oggi, senza il pagamento neppure di un canone", ed è da considerasi "illegittima".

Non solo. Gli indagati dovranno rispondere anche delle trasformazioni urbanistiche fatte senza autorizzazioni. In particolare, in base al provvedimento firmato dal gip Riccardo Amoroso gli abusi sarebbero avvenuti "ove insiste il locale, soggetto a vincolo archeologico, senza la prescritta autorizzazione, in tal modo alterando e deteriorando un bene archeologico soggetto a speciale protezione dell'autorità e segnatamente l'acquedotto Felice, di epoca romana".

Già qualche settimana era emersa, in alcune inchieste giornalistiche de Il Tempo, l'assenza di una formale concessione per l'uso dell'area. Un provvedimento nell'aria quindi e destinato a fare molto rumore in città. Il locale è infatti tra i più conosciuti in città. Nel 2013 ha festeggiato i 25 anni di attività e nel tempo si è affermato come punto di riferimento per ospitare gruppi musicali, mercatini e aperitivi a tema. L'enorme cortile esterno lo trasformava, soprattutto d'estate, in una location di riferimento per i giovani della Capitale.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (26)

  • Il Circolo degli Artisti è come il Centro Sociale.......sfruttando e con la scusa della pseudocultura e arte si impossessano di qualsiasi spazio ...se sono abusivi è giusto che se ne vadano....quel tipo di cultura oramai non ci interessa piu

  • https://www.facebook.com/events/657316257628031/?ref=5 Erika Battaglia (presidente della Commissione Servizi Sociali) chiude la campagna elettorale al Circolo degli Artisti... anche Lei era all'oscuro di tutto... Inconsapevole della situazione...

  • Circolo degli Artisti – Peciola (Sel) : “Questa mattina abbiamo incontrato una delegazione di rappresentanti del Circolo degli Artisti e abbiamo raccolto le loro richieste. Il Circolo degli Artisti, storico locale romano, è un luogo di produzione culturale che va tutelato e valorizzato (il Locale! Sich! NON il contesto Archeologico!). E’ nostro impegno andare in questa direzione e avviare un percorso che favorisca tutte quelle realtà che investono e producono cultura di qualità a Roma”. Lo dichiara in una nota Gianluca Peciola, capogruppo di Sel e vicepresidente della Commissione consiliare Cultura.

  • Circolo degli Artisti – D’Ausilio ( Pd) : “Il Circolo degli Artisti rappresenta da 25 anni un esempio di come fare cultura nella Capitale e di come si possano utilizzare spazi dismessi per valorizzare un intero quartiere. E’ per questo che l’incontro di stamattina tra i rappresentanti del Circolo degli Artisti e il Presidente della Commissione Cultura Michela Di Biase e la vicecapogruppo Giulia Tempesta è molto importante. Ascoltiamo le loro richieste e facciamo in modo che le attività del Circolo continuino e crescano ancora. Abbiamo il dovere di semplificare e agevolare le pratiche di chi è costantemente impegnato a fare cultura: l’immagine, anche internazionale di Roma, va costruita puntando ora più che mai sul suo ‘modello culturale’”. Lo afferma in una nota Francesco D’Ausilio, capogruppo del Pd in Assemblea Capitolina.

  • http://tuscolano.romatoday.it/campagna-elettorale-susi-fantino-circolo-degli-artisti.html Anche il sindaco Marino vi ha partecipato... Bellissima Partecipazione... Lunghisimo intervento... Peccato che non sapeva che era tutto abusivo, che strano? non vedeva l'Acquedotto Felice (troppo piccolo), non era a conoscenza dei vincoli paesaggistici del Parco degli Acquedotti-Appia Antica... Purtroppo lui è di Genova e al massimo conosce la Lanterna...

  • http://tuscolano.romatoday.it/campagna-elettorale-susi-fantino-circolo-degli-artisti.html Basta leggere i proclami della presidente del VII Municipio: il paradosso del ridicolo... "valorizzazione delle aree verdi ed archeologiche"... Per cortesia c'è ancora qualcuno al VII Municipio che fa notare la gravità di quanto affermato e soprattutto l'indifferenza a una situazione talmente grave? Un politico non dovrebbe dimettersi quando accadono fatti del genere?

  • Ora le domande saranno: cosa accadrà di quello spazio fino a quando finirà l'inchiesta della magistratura? Bonifica? Demolizione degli eventuali abusi? Risarcimento danni? Il Comune di Roma si costituirà Parte Civile? Io credo di no, visto che in quel posto si sono tenute tutte le "campagne elettorali" di chi governa il Municipio e il Comune di Roma...

  • Così come quando viene arrestato un super boss latitante, non è merito della legge, né delle forze dell'ordine. Ma di qualcuno a cui evidentemente non stava più bene. Amen.

  • Ho frequentato molto il Circolo degli Artisti negli ultimi anni, partecipando a molti concerti, eventi e programmazioni cinematografiche di altissimo livello, con la partecipazione di registi e noti musicisti. Con la scusa di un'occupazione abusiva si va a chiudere un punto di cultura della Capitale. Complimenti!

    • William quindi se rubo a tutto il tuo condominio e non a te tu saresti contento ? sei un poveraccio William

      • Caro Cocco probabilmente fai parte di quelle persone che non sono mai state al Circolo e criticano basandosi solo sulla cronaca... Per quanto riguarda il commento alla mia persona potevi risparmiartelo mi sembra abbastanza fuori luogo alla luce del fatto che non ci conosciamo.

        • se uno è dispiaciuto perchè chiudono un qualcosa di irregolare che persona può essere ?????? il circola poteva e doveva essere quello che è in maniera regolare punto e basta

          • Cosa dirti Cocco, la scorsa estate ho assistito al Circolo alla proiezione del film "Il Capitale Umano", presentato dallo stesso Virzì, bellissima serata. In questi giorni sarebbe dovuto venire Mark Lanegan direttamente dagli Stati Uniti, ma purtroppo non è stato possibile. Non insisto più perché mi rendo conto che in Italia ormai tutto ciò che è cultura viene boicottato. In fondo che ci frega, Cocco, abbiamo la De Filippi, L'isola dei Famosi, tutto regolare davanti alle nostre TV 60 pollici. Viva l'Italia!

    • E chi risarcisce i cittadini che per 25 anni hanno avuto il caos sotto casa a causa di una struttura illegale? Complimenti! PS: se fosse avvenuto sotto casa tua?

      • Caos? Risarcimenti? Ma se i proprietari di case al Pigneto si sono arricchiti con affitti astronomici per anni proprio grazie alla presenza di realtà quali il Circolo...

        • Ok allora trasferisca il suo domicilio di fronte al circolo degli artisti quando lo riapriranno

    • Facile fare affari ed eventi senza pagare nessun affitto per un posto con quel potenziale esterno ed interno. Gli eventi di alto livello non giustificano tutto questo, soprattutto l'amianto sotterrato nel giardino!! Non capisco perché un bene pubblico deve sempre essere usato per arricchire i singoli imprenditori a prescindere dal livello dei servizi offerti.

      • Da biologo ambientale ti posso confermare che l'amianto purtroppo si trova ancora anche in moltissimi condomini. Preferisco che un imprenditore ci guadagni e mi offra un servizio anziché lasciare marcire una struttura puibblica.

        • No aspetta fammi capire... Tu giustifichi il comportamento di un imprenditore che grazie alle sue conoscenze politiche si é fatto assegnare un luogo di pregio e con vincoli archeologici... Non ha pagato l affitto per decenni e poi dopo aver trovato dell amianto durante dei lavori invece di smaltirlo lo ha fatto interrare dai suoi dipendenti? Bastava che pagasse l affitto dovuto e che rispettasse la salute anche dei suoi clienti.. Sennò in cambio di concerti e aperitivi giustifichiamo pure l inquinamento del terreno... Non poteva offrire eventi e servizi rispettando le semplici leggi del buon senso?

          • Signora Val, non c'era un affitto dovuto perché non c'è mai stata una concessione. Purtroppo bisognerebbe verificare le connivenze "politiche" di chi SAPEVA e ci ANDAVA e non faceva nulla per regolarizzare una situazione oppure per interromperla... c'è voluta un inchiesta giornalistica...

          • Roma ha perso un punto culturale apprezzato da decenni da tantissima gente, compreso il sottoscritto. Vincoli, impicci politici sinceramente non mi interessano. Io guardo quello che hanno offerto in tanti anni.

            • Sicuramente era e si sperà che sarà un posto uncio come offerta culturale, ma il rispetto della legalità, il rispetto dei vincoli archologici e paesaggistici, il rispetto delle regole in generale dovrebbero valere sempre, non solo quando ci fanno comodo... Trovassero un altro locale da affittare per proporre cultura e accettassero le regole del mercato... A Roma ci sono moltissimi spazi che cercano di fare cultura apprezzabilissima tra mille difficoltà... Li era evidente che c'era qualcosa che non andava e che a qualcuno faceva comodo che rimanesse in quel modo...

  • solo 17 anni per scoprire una occupazione abusiva? chissà in quanti hanno chiuso gli occhi ridendo in questi anni.

  • Potrebbero controllare le forze dell'ordine anche il cohouse in via casilina vecchia 96? O bisogna aspettare 25 anni e l'intervento della magistratura come in questo caso?

  • Ottimo lavoro! Grazie a Polizia Locale e cc

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Roma, il vento sferza la Capitale: alberi caduti e auto schiacciate. Colosseo chiude in anticipo

  • Cronaca

    Tragedia a Guidonia: crolla albero e travolge vettura, morto automobilista

  • Cronaca

    Precipita dal tetto a causa del vento e schiaccia il figlio sotto la scala, morto 14enne

  • Attualità

    Metro Repubblica chiusa, il grido disperato dei commercianti: "Stiamo morendo e il Comune non dà segni di vita"

I più letti della settimana

  • Policlinico: la scala mobile si guasta, passeggeri calpestati. Scene di panico in stazione 

  • Roma, il vento sferza la Capitale: alberi caduti e auto schiacciate. Colosseo chiude in anticipo

  • Venerdì di passione a Roma: corteo e studenti in protesta, strade chiuse e bus deviati

  • L'inseguimento, gli agenti accerchiati e i video sui social: pomeriggio di tensione a Tor Bella Monaca

  • Sfilate di carnevale, cortei e maratona: strade chiuse e bus deviati a Roma nel weekend

  • Blocco auto a Roma. Troppo smog, martedì e mercoledì stop ai veicoli più inquinanti nella fascia verde

Torna su
RomaToday è in caricamento