Ostia: cocco avariato e bevande mal conservate, blitz dei vigili sul litorale

Sabato sono stati eseguiti 37 sequestri, domenica altri 23: si tratta di merce alimentare e non per un mancato guadagno di 200mila euro

Cibo mal conservato e carretti per arrostire le pannocchie. Ma anche abbigliamento, alimentari, giocattoli, cappelli e elettronica. Circa 60 sequestri, con una stima di oltre 200mila euro di mancato guadagno. Sono gli esiti dei blitz del week end della Polizia Locale ad Ostia. 

Si è iniziato sabato mattina all'interno del mercato rionale del sabato in piazza Quarto dei Mille, al centro di Ostia, dove sono stati sequestrati numerosi  articoli di abbigliamento e borse con marchio contraffatto. 

Successivamente gli interventi si sono spostati nelle spiagge di Ostia centro, dove gli operanti, appartenenti al Gruppo X Mare hanno sabato e domenica intercettato altri venditori abusivi intenti alla vendita, persone prevalentemente di nazionalità senegalese e bengalese, giunti sul litorale tramite mezzi pubblici.

Numerosa anche qui la merce contraffatta sequestrata (abbigliamento e borse di varie marche famose), molta occultata in nascondigli all'interno di alcuni stabilimenti balneari o spiagge libere. Durante le ricerche gli agenti hanno ricevuto collaborazione dai gestori, i quali hanno pienamente collaborato per agevolare il recupero delle merci. 

L'attività, nei due giorni, è stata fatta anche sulle spiagge di Castel Porziano, dove sono stati fermati anche venditori di pannocchie di mais, vendute a 3 euro l'una su carrelli maleodoranti e sporchi, con presenza di insetti e in alcuni casi con tracce di feci di topo. Si ricorda che le salse con le quali le pannocchie vengono condite restano ovviamente al sole per tutta la giornata, prive di tracciabilità e senza alcuna garanzia di corretta conservazione. 

Sabato sono stati eseguiti 37 sequestri, domenica altri 23. Si tratta di merce alimentare e non (abbigliamento, alimentari, giocattoli, cappelli, elettronica). Sequestrati inoltre 800 litri di bevande (birra, acqua, e bibite varie), contenute in 40 tra zainetti e frigo portatili: tutto è stato portato al comando di via Capo Delle Armi e distrutto. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da Civitavecchia, il 14enne era a Bologna: così è stato ritrovato Alessandro

  • Sciopero Roma 25 ottobre 2019: metro, bus e Cotral a rischio. Orari e informazioni

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Ora solare 2019: ecco quando spostare le lancette

Torna su
RomaToday è in caricamento