Quartiere Africano, scuola Montessori vandalizzata da ragazzi dai 13 ai 15 anni

Due raid in una settimana all'interno della scuola Montessori di via di Santa Maria Goretti. Protagonisti cinque minorenni, uno dei quali è un ex alunno. La scuola è stata risistemata

Un doppio raid alla scuola Montessori. Protagonisti, in negativo, cinque giovani tra i 13 e i 15 anni. Il più piccolo addirittura non imputabile, gli altri tutti segnalati all'Autorità competente. Tra di loro anche un ex alunno. Sono loro i teppisti che hanno vandalizzato il plesso di via di Santa Maria Goretti.

Tutto è iniziato la scorsa settimana quando, giovedì, è stato segnalato un piccolo furto all'interno del plesso scolastico. Erano stati rubati una caffettiera, casse dello stereo e qualche altro oggetto. Allertati sulla vicenda hanno iniziato ad indagare arrivando così a scoprire due giovani ladri 14enni.

Non soddisfatti, tuttavia, i teppisti hanno poi organizzato un secondo raid. Questa volta per vendetta. A colpire sono stati altri tre ragazzi tra i 13 e i 15 anni, amici dei giovani ladri, che hanno usato gli estintori nelle aule della scuola, dato alle fiamme il registro delle firme dei docenti, sfondato vetrate sfondate e distrutto armadietti, computer, porte e sedie. 

Ad indagare sulla vicenda i Carabinieri della stazione Parioli che, in poco tempo, hanno individuato il gruppo di vandali. Tutti sono stati denunciati per danneggiamento aggravato, il tredicenne invece è stato segnalato al Tribunale dei Minori perché non è imputabile. Già ieri la scuola Montessori grazie al lavoro della Preside e dell'istituzione municipale è stata risistemata come comunica il Partito Democratico locale.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Che triste storia. Cosa avrà imparato l'ex alunno da quella scuola? Come mai ha deciso di vandalizzarla? Bisogna intervenire precocemente a livello psicosociale su questi ragazzi ... prima che diventino adulti antisociali.

  • Negli USA il minore che commette un reati scontano la sua pena come un adulto. Evidentemente il garantismo italico applicato a delinquenti e mafiosi siperepetua anche per i piccoli delinquenti.

  • Ecco come vengono cresciuti i figli non hanno rispetto per nulla e nessuno spero che i genitori paghino i danni che hanno fatto i loro figli

    • NO oltre a pagare i danni i genitori, i baldi giovani debbono essere condannati ai servizi sociali, ossia spazzare la scuola, pulire le erbacce ecc ecc ripagare i danni fatti con del sano lavoro, PUO' fargli solo bene oltre ovviamente alla condanna penale!!!!

Notizie di oggi

  • Montesacro

    Cade il Municipio III: Giunta Capoccioni a casa tra urla e insulti

  • Cronaca

    Cani maltrattati: code ed orecchie tagliate con certificati veterinari falsi

  • Cronaca

    Incendio al primo piano, intossicato il proprietario e appartamento inagibile

  • Ostia

    Ostia: il municipio a 5 Stelle è senza 'Trasparenza', le opposizioni si rivolgono al Prefetto

I più letti della settimana

  • I 5 migliori arrosticinari a Roma

  • Blocco traffico: a Roma domenica 25 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Incidente sul Raccordo: scontro tra quattro auto, una prende fuoco. Traffico in tilt

  • Studente 15enne scomparso, l'appello dei familiari: "Aiutateci a trovarlo"

  • Meteo a Roma, maltempo prima dell'arrivo di Burian: attese nevicate in collina

  • Incidente a San Giovanni: investito da automedica, morto un uomo

Torna su
RomaToday è in caricamento