Assalto ai bus dei tifosi del Milan: fermato un 22enne, Daspo di 5 anni

I veicoli sono stati presi di mira all'altezza di Tor di Quinto mentre percorrevano la Tangenziale. Rotti i vetri dei mezzi ma nessun ferito

Agguato ai pullman dei tifosi milanisti prima dell'incontro di ieri sera tra Roma e Milan. Che fra i supporter romanisti e quelli rossoneri non corra buon sangue è noto dai tempi della morte a San Siro di Antonio De Falchi e ieri se n'é avuta una conferma con il tentato assalto ai 14 pullman dei sostenitori della squadra ospite (in tutto 2.200 persone presenti all'Olimpico) mentre percorrevano la Tangenziale all'altezza di Tor di Quinto, diretti allo stadio. Il convoglio dei bus dei tifosi milanisti è stato fatto oggetto del lancio di alcune pietre, petardi e bombe carta da parte di un gruppo di circa 30 tifosi romanisti nascosti dietro della vegetazione ai lati della carreggiata. A farne le spese maggiori è stato l'ultimo mezzo che ha rallentato fino a fermarsi con alcuni tifosi milanesi che sono scesi dallo stesso avendo un piccolo contatto con i tifosi avversari. Sono andati in frantumi alcuni vetri dei pullman, con le forze dell'ordine preposte alla scorta che sono riuscite ad evitare un ulteriore contatto fra le due tifoserie.

UN FERMO - Uno degli aggressori, un tifoso romanista di 22 anni, è stato poi fermato, identificato, e arrestato per possesso di oggetti atti ad offendere in quanto trovato con un bastone in mano.  Il Questore di Roma ha anche emesso per l'aggressore un Daspo di 5 anni, durante i quali il tifoso non potrà assistere a manifestazioni sportive. I nove carabinieri dell'ottavo reggimento Lazio, che scortavano la colonna degli autobus, erano scesi immediatamente dal blindato e durante una carica di alleggerimento per disperdere i facinorosi, sono riusciti a bloccare il 22enne romano, incensurato, che impugnava l'arma. Sempre prima dell'inizio della partita, durante le fasi di pre-filtraggio, un altro supporter della Roma è stato sanzionato amministrativamente perché ha tentato di introdurre all'interno dello stadio alcuni pezzi di striscione preventivamente non autorizzati.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento