Movimenti, tensioni davanti alla Prefettura: manifestanti caricati dagli agenti

Sit in improvvisati per portare l'emergenza abitativa all'attenzione di Gabrielli. Attivisti arrampicati sulle impalcature di piazza Santi Apostoli e cariche degli agenti

Foto Progetto Degage

Tensioni in piazza Santi Apostoli tra polizia e attivisti dei Movimenti per la Casa. Di questa mattina il sit improvvisato davanti alla Prefettura con manifestanti arrampicati sulle impalcature e striscioni di protesta contro "sfratti, sgomberi e retate". 

STRISCIONI - "Non siamo terroristi, siamo occupanti, precari come tanti", "Stop sfratti, casa per tutti", e ancora: "Residenza, buono casa, ma la casa dov'è?", "No al Giubileo della paura". La richiesta al prefetto Gabrielli è quella di "farsi carico della drammatica emergenza casa a Roma". 

CARICHE - Il clima si è scaldato non appena i manifestanti si sono arrampicati sulle impalcature del museo delle Cere. Dopo i primi tafferugli, sono stati caricati dagli agenti. Cinque le persone fermate. Così i Blocchi Precari Metropolitani racconti gli attimi di tensione sui social network: "A Piazza SS. Apostoli pesante carica della polizia ora contro il presidio dei movimenti. Pugni e calci contro chi resiste con dignità".