Agguato ai tifosi spagnoli a Monti, tre ultras della Lazio incastrati dai video

Le indagini della Digos hanno portato ad identificare tre sostenitori biancocelesti. Proseguono gli accertamenti per risalire al resto dei teppisti

Gli scontri a Monti fra tifosi

Sono ultras laziali i tifosi che hanno partecipato agli scontri avvenuti a Monti alla vigilia di Lazio-Siviglia. Tre i teppisti identificati e denunciati dagli agenti della Digos di Roma per lesioni personali aggravate e porto di oggetti atti ad offendere relativamente ai fatti avvenuti nella serata del 13 febbraio scorso, il giorno prima dell’incontro Europa League giocato giovedì sera allo stadio Olimpico di Roma. 

L’individuazione dei tre, riconducibili alle frange ultrà del tifo laziale, è stata possibile grazie alla visione delle immagini delle telecamere di videosorveglianza.

VIDEO | Scontri tra tifosi a Monti 

Durante la perquisizione di venerdì 15 febbraio, nelle abitazioni di questi, gli agenti hanno trovato elementi utili alle indagini.

Continua comunque l’esame delle immagini da parte degli investigatori, volte ad individuare ulteriori responsabili degli scontri, che hanno portato al ferimento, da parte degli ultrà laziali, di quattro cittadini spagnoli tifosi del Siviglia, e di un turista americano, la cui presenza è risultata del tutto occasionale. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

Torna su
RomaToday è in caricamento