San Giovanni: scippi in serie sulla tangenziale con lo scooter rubato

L'uomo applicava sul mezzo a due ruote una fotografia a colori di una targa appartenente ad un motorino non rubato

Lo scippatore ripreso dalle telecamere della tangenziale a San Giovanni

È ritenuto responsabile di almeno tre scippi effettuati a bordo di uno scooter nella zona di San Giovanni. Sono stati gli investigatori di polizia del locale commissariato, diretto da Mauro Baroni, a mettere fine alle scorribande di un romano di 45 anni, che era solito mettere a segno i suoi colpi nella zona che costeggia il tratto finale della tangenziale.

Avendo ricevuto svariate denunce di donne vittime di scippi, gli agenti hanno iniziato a pattugliare incessantemente la zona fin quando, nella tarda mattinata, un equipaggio del commissariato ha notato un individuo a bordo di uno scooter e gli ha dato l’alt. L’uomo, anziché fermarsi, ha iniziato a fuggire, tentando una manovra spericolata che ne ha causato la caduta in terra.

VIDEO | Lo scippatore all'opera 

I poliziotti, nel controllare lo scooter, hanno trovato una borsa da donna contenente gli oggetti personali di una donna la quale poi si accerterà essere stata da pochi minuti vittima di uno scippo. Al motoveicolo, risultato essere provento di furto, era stata applicata una fotografia a colori di una targa appartenente ad un altro motoveicolo non rubato. Il 45enne, pertanto, veniva arrestato per rispondere di furto con strappo.

Nell’esperire le indagini su altri casi analoghi, sono emerse inequivocabilmente le responsabilità dell’arrestato anche relativamente ad altri due episodi simili, commessi in giorni diversi sempre nella stessa zona.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A confermare le indagini esperite dai poliziotti, le immagini riprese da una telecamera installata nei pressi di un esercizio commerciale, hanno evidenziato inequivocabilmente le responsabilità del predetto. Richiesta ed ottenuta ordinanza di custodia cautelare in carcere l'uomo è stato tratto in arresto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, positivi al test sierologico dipendenti del Comune: martedì sanificazione degli uffici

  • Coronavirus Fiumicino, dopo ristorante chiuso un chiosco sul lungomare: positivi i titolari del locale

  • Coronavirus, a Fiumicino positivo dipendente di un ristorante. Il sindaco: "Tampone e isolamento per i clienti"

  • Coronavirus: a Roma 5 nuovi contagi, altri 8 a Fiumicino. Sono 827 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 6 nuovi casi: positivi anche due senza fissa dimora. Nel Lazio 841 gli attuali contagi

  • Coronavirus, a Roma troppi casi dal Bangladesh: D'Amato chiede più controlli sui "voli internazionali"

Torna su
RomaToday è in caricamento