Coppia di ladri sorprende anziano nel parco e lo rapina

Il furto con strappo nel parco dell'Insugherata. I due scippatori sono poi stati bloccati ed arrestati dalla polizia

Il parco dell'Insugherata

Hanno preso di mira un anziano nel parco e lo hanno rapinato. I due scippatori sono poi tornati nell'area verde a caccia di nuove vittime ma sono stati bloccati ed arrestati dalla polizia. 

E’ accaduto qualche giorno fa nei pressi del parco dell’Insugherata, a Monte Mario, quando, una donna di nazionalità romena, spalleggiata da un connazionale distraeva un anziano passante con un pretesto e, appena avvedutasi dell’assenza di altre persone che la potessero ostacolare, gli strappava dal collo la collana e fuggiva insieme al suo complice.

A causa della brutalità del gesto, l’anziano signore cadeva a terra, ferendosi, e solo dopo alcuni minuti riusciva, riprendendosi dallo spavento e dal dolore, a chiamare la Polizia.

Il monile asportatogli era particolarmente caro alla parte lesa in quanto costituito da due medaglie d’oro meritate, in gioventù, nella disciplina sportiva del nuoto, nella quale la vittima aveva primeggiato a livello nazionale ed europeo.

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Primavalle, diretto da Tiziana Lorenzo, immediatamente attivatisi attraverso le testimonianze dei locali esercenti e le riprese degli impianti di videosorveglianza dislocati sul territorio, sono riusciti ad individuare i due malviventi e a mettersi sulle loro tracce.

Il 10 ottobre gli investigatori riuscivano a localizzarli, nuovamente a caccia di nuove “fragili prede”, nei pressi del luogo dove avevano commesso il predetto reato.

La loro indole criminale e la gravità degli indizi a loro carico giustificava ampiamente la sottoposizione a fermo di indiziato di delitto e la richiesta di misure cautelari personali a carico di entrambi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il castello probatorio, così assunto ed organizzato, consentiva all’Autorità Giudiziaria di convalidare il provvedimento restrittivo imposto ai due malviventi dalla Polizia Giudiziaria e a disporre la custodia cautelare in carcere.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Roma, dove ha colpito di più il Coronavirus? Ecco la mappa dei contagi nei municipi

  • Terremoto Roma: nella notte scossa di magnitudo 3, epicentro ad est della Capitale

  • Coronavirus: a Roma 54 nuovi positivi, si abbassa il trend dei contagi. Nel Lazio 3095 casi da inizio epidemia

  • Coronavirus: a Roma 39 nuovi contagiati, 4031 casi totali nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus, a Roma 45 nuovi contagiati: 3600 casi nel Lazio da inizio epidemia. "In continua crescita i guariti"

Torna su
RomaToday è in caricamento