Sciopero lavoratori Ama mercoledì 15 giugno: stop a raccolta e pulizia strade

Braccia incrociate per il settore pubblico di igiene ambientale a livello nazionale. Ama assicura: "Verranno garantiti i servizi minimi essenziali e le prestazioni indispensabili"

Sciopero nazionale per il settore pubblico di igiene ambientale indetto per mercoledì 15 giugno. Lo stop riguarderà anche i dipendenti Ama. Già il 30 maggio scorso, a ridosso del lungo ponte del 2 giugno, i lavoratori dell'azienda di rifiuti romana si sono fermati. E la città si è ritrovata sommersa di immondizia. Stavolta non ci sono festivi attaccati al giorno di stop, e l'impatto su giri di raccolta e pulizia dovrebbe essere minore. 

Allo sciopero hanno aderito le segreterie di FP-CGIL, FIT-CISL, UIL-TRASPORTI e FIADEL. In Ama l’astensione è prevista per l’intero turno di lavoro e inizierà con il primo turno di mercoledì per concludersi, tenuto conto dell’organizzazione dei servizi aziendali, intorno alle ore 4 e 30 della mattina di giovedì 16 giugno.

"In base a quanto prescritto dalla legge 146/90 e dai relativi accordi sottoscritti con i sindacati - sottolinea l'azienda in una nota stampa - Ama SpA ha attivato le procedure tese ad assicurare durante lo sciopero i servizi minimi essenziali e le prestazioni indispensabili: pronto intervento a ciclo continuo; incenerimento rifiuti ospedalieri; raccolta pile, farmaci e siringhe abbandonate; pulizia mercati; raccolta rifiuti prodotti da Case di Cura, Ospedali, Caserme, Comunità recupero tossicodipendenti, ecc. Assicurata anche la pulizia – compreso lo svuotamento dei cestini – di alcune aree di interesse turistico-artistico e museale del Centro Storico".

A causa della mobilitazione, inoltre, potrebbero verificarsi disagi agli sportelli destinati alle pratiche della Tariffa dei rifiuti: sportello di via Capo d’Africa 23/B, via G. Amenduni snc a Ostia e via Mosca 9. E’ interessato dallo sciopero, con le stesse modalità, anche il settore funerario, limitatamente ai lavoratori a cui si applica il CCNL Federambiente. Anche in questo caso saranno comunque garantiti i servizi minimi essenziali.

Per interventi di emergenza, sarà attiva 24 ore su 24 la Centrale Operativa: tel. 0651693339, 0651693340, 0651693341.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

Torna su
RomaToday è in caricamento