Torre Angela: inseguito dal branco e picchiato per un tatuaggio dell'As Roma

E' accaduto in via del Torraccio di Torrenova. Indagini della polizia per rintracciare il gruppo e ricostruire l'esatta dinamica dell'accaduto

Inseguito da un gruppo di tifosi della Lazio e picchiato in strada. Possibile motivo del pestaggio: un tatuaggio dell'As Roma sul collo dell'aggredito. E' accaduto poco dopo le 11:00 di questa mattina a Torre Angela, dove un 35enne romano è stato poi costretto alle cure dell'ospedale. In fuga il gruppo che lo ha aggredito. Allertate le forze dell'ordine per una "rissa in strada" sul posto sono arrivati gli agenti di polizia che hanno da subito cominciato le indagini per ricostruire l'accaduto.

Inseguito e picchiato a Torre Angela

Le violenze in via del Torraccio di Torrenova, strada che collega Tor Bella Monaca a Torre Angela, periferia est della Capitale. Qui il 35enne, dopo essere uscito da un esercizio commerciale della strada si è trovato dietro il branco (sei o sette ragazzi secondo una prima ricostruzione). Inseguito e minacciato dal gruppo il tifoso romanista è stato raggiunto poco dopo. Poi le violenze, con lo stesso colpito da calci e pugni anche sul volto. 

Richiesta di aiuto

Fuggiti gli aggressori, la vittima è quindi entrata in un negozio della zona con il volto tumefatto in una maschera di sangue, chiedendo di poter andare in bagno. Impaurito il commerciante ha quindi chiamato il 118. Arrivati sul posto i medici dell'ambulanza hanno quindi soccorso il 35enne, trasportandolo al Policlinico Tor Vergata dove è poi stato medicato e dimesso.  

Indagini della polizia

Ricevuta segnalazione dell'avvenuta aggressione dal personale medico del nosocomio di Tor Vergata, al Policlinico sono quindi arrivati gli agenti del reparto volanti e del commissariato Casilino Nuovo che hanno ascoltato la versione della vittima che non ha saputo fornire dettagli in merito a quanto accaduto. Fra le ipotesi preponderanti quella della rivalità calcistica, ma non si esclude anche la matrice dell'aggressione politica. Massimo riserbo sulle indagini con la polizia che al momento non esclude nessuna pista. Resta infatti da comprendere anche se la vittima conoscesse i suoi aggressori e se in passato abbiano già avuto dei problemi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sospeso il consiglio municipale su Rocca Cencia 

La notizia del pestaggio del ragazzo è poi arrivata rapidamente nell'aula del parlamentino del VI Municipio delle Torri, dove era in corso un consiglio municipale sulla spinosa questione del TMB privato di Rocca Cencia. Proprio nel corso del dibattimento un consigliere di opposizione ha preso la parola comunicando quanto accaduto poco prima,  con conseguente sospensione temporanea del dibattimento in corso. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagi: sono 2710 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 2754 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus: 10 nuovi positivi nel Lazio, dal 3 giugno sorvegliati speciali stazioni ed aeroporti

  • Coronavirus, a Roma tre nuovi casi. Altri due nel resto del Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento