Manomette contatore per rubare energia elettrica: arrestato ristoratore

Il ristoratore aveva manomesso il contatore per rifornire il proprio locale di corrente "a costo zero"

Ha manomesso il contatore del proprio ristorante per rubare energia elettrica causando danni per 30mila euro. Un ristoratore 52enne di Fiumicino è stato così arrestato dai Carabinieri di Ostia. I militari, che stavano svolgendo un servizio con la collaborazione tecnica della società erogatrice di energia, hanno fatto scattare le manette ai polsi all'imprenditore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ristoratore aveva manomesso il contatore per rifornire il proprio locale di corrente "a costo zero". Sempre ieri, grazie ad un servizio organizzato ad hoc nei pressi degli esercizi commerciali e nei luoghi di lavoro della zona, i militari di Ostia, unitamente al personale Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro, hanno riscontrato in due esercizi commerciali numerose irregolarità connesse con l'assunzione e la registrazione obbligatoria del personale dipendente. I rispettivi titolari sono stati denunciati per "impiego di personale non contrattualizzato". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 2754 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagi: sono 2710 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus: 10 nuovi positivi nel Lazio, dal 3 giugno sorvegliati speciali stazioni ed aeroporti

  • Coronavirus, a Roma tre nuovi casi. Altri due nel resto del Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento