homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

In tre al San Camillo con fratture e coltellate: "Caos a Testaccio fuori da un locale"

Tra i 24 e i 26 anni, si sono presentati all'ospedale riferendo di una mega rissa fuori da una discoteca. Sul caso indagano i carabinieri della stazione Aventino

Un giovane di 24 anni, romano, si è presentato ieri notte al San Camillo con due coltellate alla schiena, raccontanto di una rissa violenta fuori da un locale di via di Monte Testaccio. 

Poche ore dopo, altri due coetanei, 25 e 26 anni, sempre con ferite da arma da taglio e fratture, sono entrati nell'ospedale per farsi curare. Anche loro, stando alle testimonianze, vittime della stessa azzuffata. 

Sul caso stanno indagando, allertati dal personale sanitario, i carabinieri della stazione Aventino guidati dal Maggiore Schettino. Le indagini per ricostruire l'accaduto sono ancora in corso. L'ipotesi più probabile conferma la rissa fuori dalla discoteca, nella quale sarebbero rimaste coinvolte una decina di persone. 
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Non sono più capaci di divertirsi senza sballarsi. Dobbiamo fare riprendere ai ragazzi il contatto con la vita reale, ormai orde di giovani viziati annoiati senza nessun interess. Scuola stato e famiglia. ...a già siamo in Italia come non detto

  • chiudere i locali non serve...iniziamo ad educare i nostri figli, educhiamo i giovani nelle scuole, torniamo ai vecchi principi di famiglia....e se non basta....repressione sia

  • Troppo alcol e droga.Chiudiamo certi locali pericolosi. Massimo potere repressivo alle forze dell'ordine !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Temporale a Roma: pioggia e raffiche di vento, disagi alla viabilità

  • Politica

    Roma ciclabile, la ricetta a Cinque Stelle: "Bike lane sulle consolari e un delegato"

  • Politica

    Da Salvaciclisti a delegato della giunta Raggi: "Io portavoce di una ciclabilità moderna"

  • Politica

    Atac, Rettighieri striglia Meleo e Raggi: il direttore generale ai saluti finali

I più letti della settimana

  • Uomo corre nudo in strada in via Val Cannuta, le foto finiscono sul web

  • Terremoto, Colli Aniene piange la piccola Fabiana

  • Incendio via della Magliana: fiamme vicino i binari, fermi i treni della Roma-Fiumicino

  • Temporale a Roma: pioggia e raffiche di vento, disagi alla viabilità

  • Furti fuori dal centro commerciale con la tecnica della "gomma bucata": in manette

  • Incidente ad Ostia: scontro tra un bus ed un'auto, un morto e tre feriti

Torna su
RomaToday è in caricamento