Riunione di condominio finisce in rissa: aggredisce tre vicini. In casa nascondeva droga

I Carabinieri intervenuti, dopo aver bloccato l'aggressore, hanno scoperto 6 piante di marijuana in casa

Sono intervenuti per una lite durante una riunione condominiale, ma in casa di un residente hanno poi trovato piante di marijuana. E' successo a Cerenova dove i Carabinieri della Stazione di Campo di Mare hanno arrestato un 36enne romano per "detenzione e produzione di sostanze stupefacenti, lesioni personali" e "danneggiamento".

I militari dell'Arma sono intervenuti per una rissa nel corso di una riunione condominiale, durante la quale il 36enne, per futili motivi, aveva aggredito verbalmente e poi fisicamente tre condomini, cagionando loro lievi ferite. Lo stesso aveva inoltre danneggiato l'auto di uno di questi, prima di essere definitivamente bloccato dai militari.

A quel punto i militari hanno deciso di approfondire gli accertamenti e si sono recati presso la sua abitazione dove hanno rinvenuto ben 6 piante di marijuana, dell’altezza compresa tra i 40 e i 60 centimetri, sottoposte a sequestro. Per M.V. la serata si è conclusa in una cella della caserma, in attesa del rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

Torna su
RomaToday è in caricamento