Acilia, aggredisce l'amico nel pub riducendolo in fin di vita: denunciato

Gli investigatori del commissariato di Ostia dopo aver acquisito la descrizione dell'aggressore da parte di alcuni testimoni sono riusciti ad individuare tempestivamente il responsabile

Ha aggredito un amico colpendolo alla testa e riducendolo in fin di vita, per poi darsi a precipitosa fuga. E' successo alle 2 di notte dello scorso 10 luglio, ad Acilia e dopo una indagine, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Ostia hanno individuato e denunciato all'Autorità Giudiziaria, un colombiano per il reato di lesioni aggravate.

L'uomo, a seguito di una discussione verbale con un suo conoscente, in preda ad uno slancio di ira e violenza, con una bottiglia ha colpito ripetutamente al capo il rivale, riducendolo in fin di vita, per poi darsi a precipitosa fuga.

Gli investigatori del commissariato di Ostia, giunti immediatamente sul posto, dopo aver acquisito tutte le informazioni necessarie, appreso la descrizione dell'aggressore da parte di alcuni testimoni e, recuperato l'arma utilizzata, sono riusciti ad individuare tempestivamente il responsabile.

L'uomo è stato trovato, nelle immediate vicinanze del pub, all'interno di un appartamento. Sono stati, inoltre, ritrovati e sequestrati gli indumenti che lo stesso indossava al momento dell'aggressione. Il ferito resta in gravi condizioni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento