homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

L'incontro tra coniugi finisce in rissa: il marito è grave, arrestato l'amico della moglie

Il fatto è accaduto a Primavalle, in piazza Clemente XI. I due, in fase di separazione, dovevano vedersi per chiarirsi. E' scattata però una violenta lite

Un incontro per chiarirsi tra moglie e marito in fase di separazione è sfociato in una violenta lite che ha sfiorato la tragedia. Tre persone ferite, di cui una ricoverata in gravi condizioni, e un arresto per tentato omicidio. Questo il bilancio di quanto accaduto alcune notti fa a Primavalle. Le violenze sono state interrotte dalle pattuglie della Polizia di Stato intervenute sul posto a seguito delle numerose segnalazioni giunte al numero di soccorso pubblico.

Tutto parte dall'appuntamento che i due coniugi, in fase di separazione, si sono dati per 'chiarirsi'. La richiesta era partita dall'uomo, un 39enne di origini marocchine. Luogo dell'appuntamento: piazza Clemente XI. La donna arriva in auto con un amico e, con molta probabilità, la sua presenza scatena la reazione violenta del marito. 

L'accoglienza non è delle migliori. Non appena l’auto si ferma viene colpita da una bottiglia di birra scagliata dal 39enne, che sfonda il finestrino e si deposita sul cruscotto, rischiando di colpire gli occupanti. Quando la donna scende dall'auto il marito inizia a prenderla a pugni e tenta inoltre di colpirla con una bottiglia. A quel punto interviene l’amico della donna, che riesce a togliere la bottiglia dalle mani all’aggressore e inizia a colpirlo sulla testa. Grazie alle segnalazioni gli agenti del Reparto Volanti hanno posto fine alle violenze.

Ad avere la peggio è stato il 39enne marocchino, che a causa dei colpi subiti è stato ricoverato in gravi condizioni. Gli altri due invece sono stati refertati con alcuni giorni di prognosi.

M.B., 53enne romano, è stato infine condotto presso il Commissariato Ponte Milvio ed arrestato per tentato omicidio, in considerazione della violenta condotta tenuta che è andata ben al di là del semplice tentativo di sottrarre la donna dalle percosse del marito. Quest'ultimo è stato a sua volta denunciato per rispondere dell’aggressione, delle lesioni e del danneggiamento dell’autovettura.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Chiedo alla redazione Come sia possibile censurare alcuni commenti articolatmi, e pubblicare le demenziali frasi da repressi ignoranti che leggo!

  • Brava complimenti te la sei cercata. Mogli e buoi dei paesi tuoi

Notizie di oggi

  • Politica

    Stadio della Roma, progetto in Regione senza il parere di conformità del Comune

  • Incidenti stradali

    Incidente ad Isola Sacra: frontale tra una moto ed una minicar, tre feriti

  • Cronaca

    Terremoto, ad Amatrice è il giorno dei funerali

  • Politica

    Raggi nel solco di Marino: Cantone continuerà a vigilare sugli appalti

I più letti della settimana

  • Terremoto Amatrice: i nomi delle vittime

  • Terremoto, Colli Aniene piange la piccola Fabiana

  • Incendio via della Magliana: fiamme vicino i binari, fermi i treni della Roma-Fiumicino

  • Uomo corre nudo in strada in via Val Cannuta, le foto finiscono sul web

  • Furti fuori dal centro commerciale con la tecnica della "gomma bucata": in manette

  • Incidente ad Ostia: scontro tra un bus ed un'auto, un morto e tre feriti

Torna su
RomaToday è in caricamento