Lavinio: maxi rissa con le spranghe per un debito di 50 euro

I sei litiganti fermati dai carabinieri nei pressi della stazione ferroviaria della località balneare. Hanno un'età compresa tra i 22 ed i 34 anni. Si ipotizza la presenza di altre persone fuggite prima dell'arrivo dei militari

Un 'buffo' da 50 euro. Questa la causa di una mega rissa scoppiata tra sei persone questa notte a Lavinio. I sei cittadini indiani, incensurati e di età compresa tra i 22 ed i 34 anni sono stati arrestati dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Anzio, in collaborazione con i Carabinieri della Stazione di Lavinio Lido di Enea, con l’accusa di rissa.

RISSA ALLA STAZIONE - I fatti si sono verificati nei pressi del parcheggio della stazione ferroviaria di Lavinio dove alcuni cittadini indiani, sembra oltre 10, hanno iniziato a discutere animatamente per un debito di circa 50 euro contratto nei confronti di uno dei contendenti per un lavoro eseguito qualche mese prima e non pagato.

DALLE PAROLE AI FATTI - Da lì a poco i presenti sono passati dalle parole ai fatti, iniziando a colpirsi violentemente con calci e pugni, ma anche con bastoni e spranghe di ferro che un gruppo dei partecipanti aveva con se. Alcuni passanti hanno chiamato il 112 e sul posto sono immediatamente arrivate diverse pattuglie dei Carabinieri, visto il numero dei partecipanti alla rissa, evitando così conseguenze ben peggiori e sedando la lite.

MEDICATI IN OSPEDALE - Gli indiani (6 quelli trovati sul posto), visitati nell’Ospedale di Anzio, hanno riportato lesioni giudicate guaribili fra i 7 ed i 25 giorni. Ora si trovano tutti ristretti nelle camere di sicurezza, in attesa di essere giudicati con il rito direttissimo nella giornata di domani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Coronavirus Roma: "Scuole chiuse? Fake news". Mezzi pubblici, via alla sanificazione

Torna su
RomaToday è in caricamento