Tor di Quinto: scoperti rifiuti tossici nel Campo del Baiardo

Nell'area vivono alcuni rom. Sequestrati pezzi d'automobile, ethernit e numerosi pneumatici. Qui viveva Romulus Mailat il romeno che aggredì ed uccise Giovanna Reggiani. L'intervento a seguito di diversi esposti dei cittadini

Un'operazione condotta dai carabinieri del nucleo operativo ecologico insieme con i colleghi della stazione di Ponte Milvio, ha portato alla luce questa mattina, in una zona nei pressi di Tor di Quinto, una serie di rifiuti altamente tossici.

L'area, conosciuta come campo del Baiardo, si trova a ridosso della zona dove fu aggredita e uccisa il 30 ottobre del 2007 Giovanna Reggiani. Sempre qui sorgono degli accampamenti, gli stessi dove viveva Romulus Nicolae Mailat, il romeno condannato a venti anni per l'omicidio della donna.

Negli insediamenti abusivi, dove sono presenti circa sessanta persone, i militari hanno sequestrando pezzi di automobili di grossa cilindrata, pannelli di ethernit, pneumatici e carcasse d'auto.

I carabinieri del Noe si sono mossi in seguito a diversi esposti presentati dai cittadini per gli incendi di copertoni e il continuo via vai di nomadi . I militari hanno definito l'area "a rischio idrogeologico ed in evidente stato di abbandono".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

  • Ecco il Salario Center: a Roma nord un nuovo centro commerciale

Torna su
RomaToday è in caricamento