Pestaggio al Roxy Bar: chieste condanne per i tre Di Silvio, contestata aggravante metodo mafioso

I due fratelli sono accusati di lesioni e violenza privata, il nonno di minacce. Il Campidoglio non ammesso come parte civile

Il pestaggio al Roxy Bar ripreso dalle telecamere del locale di via Barzillai

Condanne a 6 anni, a 5 anni e 8 mesi e a 2 anni e 8 mesi sono state chieste dalla Procura di Roma rispettivamente per Alfredo Di Silvio, il fratello Vincenzo e il nonno dei due per il raid compiuto il primo aprile scorso al Roxy Bar di via Salvatore Barzillai, un caffè che si trova in zona Romanina. Vittime furono il titolare del locale, un cittadino romeno allora 39enne, ed una giovane disabile. Respinta perché tardiva la richiesta del Campidoglio di costituirsi  fra le parti civili, fra cui già figurano Regione Lazio e Confcommercio Roma. 

Richiesta condanne pestaggio Roxy Bar

I due fratelli sono accusati di lesioni e violenza privata, il nonno di minacce. A tutti è contestata l'aggravante del metodo mafioso. Enrico Di Silvio, infatti, il giorno dopo, secondo l'accusa, andò dai due aggrediti facendo il nome dei Casamonica per tentare di convincerli a ritrattare tutto.  

Aggravante metodo mafioso raid Roxy Bar alla Romanina

Domani , martedì 16 ottobre, intanto è prevista una nuova udienza del processo per lo stesso fatto, davanti ai giudici della sesta sezione penale, in cui è imputato il quarto componente del gruppo responsabile del raid al Roxy Bar, Antonio Casamonica, accusato di lesioni e violenza privata aggravate dal metodo mafioso, il quale ha scelto di essere processato con rito ordinario.

VIDEO | Disabile picchiata e presa a cinghiate al Roxy Bar

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Sono 30 anni che i Casamonica, gli Spada e i Di Silvio delinquono. O prima erano tutti ciechi o faceva comodo a qualcuno tacere.

  • pene anche troppo leggere per questa brutta gente

  • Ho il piacevole sospetto, che è anche una speranza, che per gli Spada, casaMonica e loro amici, sia arrivata la fine o comunque un deciso ridimensionamento.

  • Ma non erano Casamonica?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rimossa la favela di viale della Serenissima: 60 persone disperse sul territorio. Sequestrata l'area

  • Politica

    Strade, l'assessora Gatta: "Ora basta associare Roma alla parola buche"

  • Politica

    M5s vuole il car sharing anche in periferia: l'obiettivo è allargare la mappa di copertura dei tre operatori

  • Politica

    Ippodromo Capannelle, per la riapertura c'è un piano b: il Campidoglio pensa ad una società in house

I più letti della settimana

  • Sciopero: domani a Roma metro e bus a rischio. Gli orari e le fasce di garanzia

  • Centocelle, quartiere sotto shock: 16enne muore in piazza dopo aver bevuto un drink

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • A Roma giovedì 17 gennaio 2019 doppio sciopero: le motivazioni dei sindacati

  • Cinecittà est: 22enne trovata morta nel bagno di un bar

  • Lunedì sciopero nazionale dei trasporti: a Roma regolari i mezzi Atac e Roma Tpl. A rischio corse Cotral

Torna su
RomaToday è in caricamento