Deve scontare 7 anni e 2 mesi di carcere per maltrattamenti in famiglia: 76enne arrestato a Roma nord

L'uomo è stato fermato dai carabinieri nel corso di un controllo in viale Cortina d'Ampezzo

Deve scontare una pena di 7 anni e 2 mesi per maltrattamenti in famiglia. Le porte del carcere di Rebibbia si sono aperte per un 76enne originario della provincia di Latina, ma residente a Roma, che a seguito di un normale controllo in viale Cortina d’Ampezzo, nella zona della Camilluccia a Roma nord, è risultato colpito da un ordine di carcerazione, dovendo espiare una pena residua di 7 anni e 2 mesi di reclusione per maltrattamenti in famiglia, commessi a Roma fino al 2016.

L'arresto nell'ambito dei controlli effettuati domenica sera dai carabinieri della Stazione Roma Monte Mario nel loro territorio di competenza con i militari che hanno eseguito una minuziosa attività di controllo, finalizzata alla prevenzione ed al contrasto di ogni tipo di illegalità. Due persone, compreso il 76enne, sono finite in manette e quattro sono state denunciate a piede libero.

Un 53enne bosniaco è stato arrestato per evasione perché, nonostante fosse detenuto agli arresti domiciliari per precedenti reati, è stato trovato in strada senza permesso. I Carabinieri lo hanno ammanettato e portato in carcere a Rebibbia.

I Carabinieri hanno denunciato a piede libero un 28enne e una 17enne, entrambi nomadi domiciliati presso la baraccopoli di via Sebastiano Vinci, perché trovati, all’interno della loro unità abitativa, in possesso di dosi e di 6 piante di marijuana, per un peso complessivo di 1,5 chili. Sono accusati di traffico illecito di sostanze stupefacenti.

Un 39enne romano è stato denunciato perché è risultato, ad un posto di controllo, alla guida del proprio motoveicolo sotto l’effetto di sostanze alcoliche e psicotrope.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, i Carabinieri hanno denunciato, per minacce a Pubblico Ufficiale, un 21enne di Napoli che durante un controllo ha proferito frasi ingiuriose nei loro confronti. Durante tutte le attività sono state identificate 93 persone e controllati 52 veicoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intervengono per sgomberare un appartamento abitato da un'anziana e trovano deposito d'armi

  • Temporale Roma, bomba d'acqua e gradinata sulla zona est della Capitale

  • Coronavirus, a Roma 11 casi. In totale nel Lazio 14 nuovi contagi. I dati delle Asl

  • Sciopero a Roma: venerdì 10 luglio a rischio metro e bus, gli orari e le fasce di garanzie

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Coronavirus, a Roma sette nuovi casi: undici in totale nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento