Stazione Termini: ricercato internazionale si nascondeva fra i passeggeri del treno

Il 52enne aveva fatto perdere le proprie tracce sparendo dalla città di Livorno. Deve scontare alcuni reati commessi in ambito familiare

Era destinatario di un mandato di arresto europeo, per una serie di reati commessi in ambito familiare, il 52enne arrestato ieri alla Stazione Termini. L’uomo, di origini bulgare, proveniente da Livorno, dove si erano perse le sue tracce, era stato segnalato proprio perché destinatario del provvedimento restrittivo, inserito nella nuova banca dati europea.

NASCOSTO FRA I PASSEGGERI - Gli uomini della Polizia di Stato del Settore Operativo della Polizia Ferroviaria di Roma Termini, eseguendo un capillare controllo dei treni provenienti dal capoluogo toscano, lo hanno rintracciato e bloccato mentre cercava di confondersi tra i viaggiatori. Per il fuggitivo sono così scattate le manette, in attesa delle procedure di estradizione.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Una volta tanto! Complimenti, ottimo lavoro

Notizie di oggi

  • Politica

    Va al bar e non timbra il cartellino: licenziata dipendente comunale. Il legale: "Stava male"

  • Economia

    Tiburtina, Tibus lancia la sua sfida: "Ecco come rivoluzioneremo l'area della stazione"

  • Incidenti stradali

    Ostiense: investito in via Laodicea, grave bambino di 7 anni

  • Monteverde

    Municipio 12, trema il Consiglio: il presidente Di Camillo perde la maggioranza  

I più letti della settimana

  • Metro B: il "boato" poi la polvere, panico alla stazione Castro Pretorio

  • Trump a Roma, strade chiuse anche ai pedoni. Deviati bus e tram

  • Temporale a Roma: nubifragio con tuoni e fulmini. Allagamenti e disagi in città

  • Incidente sulla via Nomentana: auto fuori strada, morti due ragazzi

  • Investita da taxi alla fermata del bus: morta 16enne

  • Trump a Roma: città blindata, 'zone rosse' al Vaticano e Quirinale

Torna su
RomaToday è in caricamento