Guanti e raschietto per ripulire Largo Argentina: con Retake anche gli albergatori

Con gli oltre 200 volontari anche l'assessore al Commercio Leonori, i Pics della polizia locale e alcuni operatori dell'Ama. Federalberghi: "La nostra categoria è aperta alla città"

Pettorina, guanti, raschietto e sgrassatore. Una domenica mattina all'insegna del decoro e della pulizia della città per l'assessore al Commercio di Roma Capitale, Marta Leonori, e per gli albergatori romani, che per la prima volta hanno aderito alla rete Retake e "si sono rimboccati le maniche" per un'operazione di decoro 'dettagliato'. Appuntamento a largo Argentina, da dove Leonori e il direttore di Federalberghi Roma, Tommaso Tanzilli, sono partiti per rimuovere scritte e adesivi da panchine, pali, piccoli impianti pubblicitari, vetrine e anche cassette della posta. Con loro, un centinaio di volontari per i beni comuni di tutte le età, anche giovanissimi, ma anche numerosi direttori degli hotel della Capitale, oltre agli operatori dell'Ama e al gruppo Pics della Municipale.

"Dopo la protesta contro l'aumento della tassa di soggiorno” ha detto Tanzilli "con questa iniziativa che nasce oggi gli albergatori romani si rimboccano le maniche e scendono in piazza per ripulire Roma. E' arrivato il momento di fare qualcosa per la Capitale, volevamo dare la dimostrazione che la categoria è aperta alla città e il decoro è un tasto su cui noi battiamo molto. Ecco perché vogliamo far vedere che oltre a protestare facciamo anche qualcosa”. Un impegno partito oggi, ma che Federalberghi vuole portare avanti anche in futuro: "Non è un evento spot” ha tenuto a dire Tanzilli “vorremmo individuare dei luoghi, come largo Argentina, che hanno sì una rilevanza turistica, ma che sono frequentati anche dai romani". Da largo Argentina lungo via Arenula e fino a piazza Cairoli, Tanzilli e Leonori hanno lavorato sotto gli occhi incuriositi dei passanti. 

"Federalberghi oggi inaugura un percorso” ha aggiunto Leonori. “Il messaggio di questa operazione è che tanti cittadini e tante realtà economiche di questa città sono al fianco dell'amministrazione per il decoro della città, dimostrando il senso civico dei cittadini e degli imprenditori romani che vogliono una città che funzioni, ma che sono anche parte attiva di questo percorso". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento