homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Primavalle: rapinatore solitario in manette, è un soldato dell'Esercito

Il 43enne è stato colto in flagranza di reato dopo aver tentato l'ennesimo colpo al supermercato di piazza Clemente XI

Il supermercato di piazza Clemente XI rapinato dal 43enne (foto Google)

E' un insospettabile militare dell'Esercito Italiano il rapinatore che ieri ha provato a mettere a segno un colpo armato di pistola al supermercato Alta di piazza Clemente XI a Primavalle. L'uomo, un 43enne romano, è stato fermato dai carabinieri in flagranza di reato mentre tentava di guadagnarsi la fuga a bordo di uno scooter. Fermato ed accompagnato in caserma i carabinieri della Stazione Roma Montespaccato hanno poi scoperto il lavoro dell'uomo, militare dell'Esercito in servizio. Arrestato per rapina aggravata dovrà rispondere anche delle accuse di resistenza, lesioni a pubblico ufficiale e 

L'ULTIMA RAPINA - Fatale come detto per lui l'ultimo tentativo di rapina, tentato nel pomeriggio di ieri a Torrevecchia. Qui l'uomo, con il casco indossato, è entrato nel supermercato della catena Alta,  già rapinato più di una volta nei giorni precedenti. Sotto la minaccia di una pistola “Smith&Wesson”, calibro 38  carica, si è fatto poi consegnare da un dipendente l’incasso giornaliero.

TENTATA FUGA - Subito dopo, il rapinatore solitario è uscito dall’esercizio col bottino tentando di salire a bordo di un motociclo per darsi alla fuga senza aver fatto i conti con la pattuglia di Carabinieri che, prontamente, ha notato l’uomo uscire dall’esercizio commerciale lo ha bloccato. 

PISTOLA NEL CARRELLO DELLA SPESA - Il malvivente accortosi dei Carabinieri, si è disfatto dell’arma lanciandola sotto un carello della spesa e ha tentato la fuga a piedi, ma è stato immediatamente bloccato dai militari con cui ha avuto una violenta colluttazione. Una volta ammanettato i Carabinieri hanno recuperato la pistola usata per la rapina e la refurtiva, circa 700 euro in contanti.

RAPINA IN FARMACIA - Dagli accertamenti la pistola è risultata rubata nel 2008, a seguito di una rapina ai danni di un farmacista come lo scooter usato per il colpo dal 43enne anch’esso denunciato rubato lo scorso 11 marzo. 

RAPINATORE SERIALE - L’uomo è stato portato al Carcere di Regina Coeli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. I Carabinieri stanno accertando la responsabilità da parte del soldato per altre rapine commesse presso lo stesso negozio ed altri esercizi commerciali.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Pure i militari!!!!questo soggetto anziché strade sicure faceva strade insicure..booo non ti puoi fidare più di nessuno

  • e mo tenetelo in galera niente domiciliari!!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Dossier di Goletta Verde sul litorale romano: “Mare fortemente inquinato”

  • Politica

    Né a destra né a sinistra, il M5S in aula Giulio Cesare sui due lati

  • Politica

    Vigili, Diego Porta per il dopo Clemente: sarà comandante fino al 31 agosto

  • Politica

    Raggi lavora alla Giunta: Flavia Marzano assessore all’Innovazione

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare: scontro furgone-scooter, morto 37enne

  • Weekend a Roma: gli eventi del 25 e 26 giugno

  • La truffa della calamita: così commercianti riducono del 92% il consumo di energia

  • TeverEstate addio, niente gazebo sul fiume: "Perso un milione di euro"

  • Da Minenna alla Danese, prende forma la giunta Raggi

  • Ama, Atac e Acea, vertici chiedono fiducia alla Raggi: pronti alle dimissioni

Torna su
RomaToday è in caricamento