Armati di bastone e coltello minacciano proprietari e rapinano tabaccheria

Due giovani di 31 e 20 anni sono fuggiti dopo il colpo e rintracciati, dalla Polizia, in una struttura alberghiera

Sono entrati con il volto travisato e armati di bastone e coltello. Così due giovani di 31 e 20 anni hanno rapinato una tabaccheria del quartiere Bologna, nella zona del Nomentano e Roma. I fatti sono successi nel tardo pomeriggio del 2 gennaio, intorno alle 18. 

I due, con felpe e passamontagna, sono entrati armati. Uno minacciava i due proprietari, l'altro invece ha arraffato i soldi all'interno della cassa per poi fuggire. Un bottino magro, di trecento euro circa. Quindi la fuga, a piedi, dei due. Immediato l'allarme al Numero Unico delle Emergenze con le volanti della Polizia e gli agenti dei commissariati San Lorenzo e Porta Pia sul posto. 

La descrizione fornita dai titolari dell'esercizio commerciale, i testimoni che hanno visto i due fuggire e gli indizi raccolti hanno permesso agli agenti di trovare i due sospettati della rapina in una struttura alberghiera della zona di Castro Pretorio. I due giovani di 31 e 20 anni sono stati sottoposti a "fermo indiziato di delitto". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento