La tecnica dell'abbraccio: così banda di transessuali rapina gli automobilisti

E' successo in viale Giotto. I malcapitati hanno controllato le loro tasche accorgendosi che il portafoglio di uno di loro, con la somma di 1200 euro, era sparito

Hanno aperto lo sportello di un'auto ferma in viale Giotto poi, con fare "affettuoso" hanno iniziato ad abbracciarli ed a toccarli. Finite le effusioni, si sono allontanati a bordo di un'auto. Così una banda di cinque transessuali ha rapinato un gruppo di ragazzi in zona San Saba alle prime ore dell'alba del 14 maggio. 

I malcapitati avendo evidentemente capito che qualcosa non andava, hanno controllato le loro tasche, accorgendosi che il portafoglio di uno di loro, con la somma di 1200 euro, era sparito. Non gli è rimasto altro, a quel punto, che richiedere l’intervento della Polizia di Stato.

Sul posto, si è subito recata una pattuglia del commissariato Trastevere, che effettuando una battuta in zona ha poco dopo rintracciato una transessuale responsabile del furto. Era colei che aveva aperto lo sportello del guidatore, approcciato e distratto il proprietario del portafoglio.

La transessuale, pertanto, una 42enne di origine colombiana, è stato accompagnata in commissariato, dove è stata identificata e denunciata. Le indagini proseguono per cercare di identificare le complici.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Scomparso da Civitavecchia, il 14enne era a Bologna: così è stato ritrovato Alessandro

  • Sciopero Roma 25 ottobre 2019: metro, bus e Cotral a rischio. Orari e informazioni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento