Rapinano il Todis, bloccati da dipendenti e passanti vengono consegnati alla polizia

Il tentativo al supermercato di via del Trullo. In manette una coppia di giovani di 20 e 21 anni

Il Todis di via del Trullo (foto google)

Sono stati inseguiti e bloccati da dipendenti e passanti e poi consegnati alla polizia. È accaduto sabato 1 dicembre in un supermercato al Trullo dove due giovani armati di coltello avevano da poco rapinato il Todis. Minacciate le cassiere hanno preso un centinaio di Euro ed hanno provato a raggiungere una Smart per fuggire ma il loro piano è stato bloccato dai cittadini. 

Gli attimi di terrore sono stati vissuti intorno alle 15:30 quando i due malviventi, un ragazzo ed una ragazza, hanno rapinato il Todis che si trova al civico 304 di via del Trullo fre le urla e la paura dei clienti. Pochi i soldi trovati nelle casse, con i due che si sono divisi all'uscita provando a dileguarsi per le strade del Trullo. Fermati una volta riusciti a salire a bordo dell'auto dai dipendenti del supermercato uno dei due è stato subito bloccato mentre la complice ha tentato un ulteriore tentativo di fuga.

Una seconda fuga durata poco con la ragazza bloccata da un passante e dai lavoratori del Todis. Allertata la polizia sul posto sono intervenute le volanti che hanno poi arrestato i due rapinatori. Accompagnati negli uffici del commissariato San Paolo sono stati identificati in un ragazzo romano di 20 anni ed una ragazza nata in Russia di 21 anni ed arrestati per rapina in concorso. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento