Armato di pistola rapina due ragazzini fuori dal supermercato, in manette 64enne

I minori, entrambi 14enni, si sono rifugiati nella casa del padre di uno dei due prima evitando il furto. Il tentativo in via Bocchi ad Acilia

Un rapinatore senza scrupoli che ha puntato una pistola contro due ragazzini di 14 anni con l'obiettivo di rapinarli. Il tentativo da parte di un romano di 64 anni, già noto alle forze dell'ordine, poi arrestato dai carabinieri della Stazione di Acilia. I fatti mercoledì sera, poco prima delle 20:00, quando le due vittime sono andate al supermercato di via Amedeo Bocchi, ad Acilia, per delle compere. Non appena usciti dal negozio sono stati avvicinati da un uomo il quale, armato di una pistola, gli ha intimato di consegnargli tutti i soldi che avevano con loro.

FUGA A CASA DEL PADRE - I due ragazzini, spaventati, si sono dati alla fuga rifugiandosi a casa del padre di uno dei due che si è rivolto poi al 112 fornendo una sommaria descrizione del malvivente. La denuncia dell'uomo ha poi permesso ad una gazzella dei Carabinieri che stava transitando in zona di raggiungere in poco tempo l’area interessata.

RAPINATORE RINTRACCIATO DAI CARABINIERI - Le immediate ricerche del rapinatore da parte dei militari hanno portato subito i loro frutti: in una via limitrofa al supermercato, è stato riconosciuto l’uomo descritto dalle vittime, il quale, alla vista dei Carabinieri, ha inutilmente tentato la fuga. Una volta raggiunto, ha tentato anche di aggredire gli uomini dell’Arma che, con non poca fatica, sono riusciti a bloccarlo.

PISTOLA SCACCIACANI - Il malvivente è stato trovato in possesso di una pistola scacciacani, con munizionamento a salve, priva del tappo rosso, risultata poi essere la stessa utilizzata dal 64enne nel tentativo di rapina a danno dei due minori. Arrestato e trattenuto in camera di sicurezza, è stato accompagnato nella mattinata odierna presso le aule del Tribunale di Roma, dove, a seguito della convalida del suo arresto, ha richiesto termini a difesa. E’ l’ennesimo rapinatore a cadere nelle maglie sempre più strette dei controlli dei Carabinieri nel X Municipio dove, da inizio anno, sono stati arrestati già in 8 per rapina ai danni o nei pressi di esercizi commerciali.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Che schifo d'uomo... per colpa sua chissà che trauma avranno per il resto della vita quei due poveri ragazzini... ed ovviamente il verme era già noto alle forze dell'ordine, che tanto lo rilasceranno in libertà come al solito. Ormai è ovvio: quando si becca gentaglia del genere, bisogna spaccargli almeno un paio di ossa, così avranno mesi e mesi di ospedale per pensare allo schifo che combinano ogni giorno.

  • Ma infilatelo in un crematorio!!!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Roma brucia: da Centocelle alla Pontina settanta incendi in poche ore

  • Politica

    Crisi idrica: "Se chiudono i nasoni in 10 mila resteranno senz'acqua"

  • Politica

    Colleferro, cresce la protesta contro la riapertura dell'inceneritore: "8 luglio tutti in piazza"

  • Cronaca

    Via Veneto: ramo si spezza e cade tra i tavolini di un ristorante

I più letti della settimana

  • Operazione Babylonia: 23 arresti a Roma. Sequestri ai locali dei vip

  • Operazione Babylonia: da Mizzica al Macao, l'elenco dei locali sequestrati

  • Tufello: prova a stuprare una minorenne, lei reagisce e lo accoltella

  • Incidente sulla Pontina: muore centauro di 53 anni. Un ferito grave

  • Tragedia a Guidonia: colpito da un vaso mentre gioca in giardino, morto bambino

  • Via del Mare: compilano Cid e vengono travolti da un furgone, due feriti. Uno è grave

Torna su
RomaToday è in caricamento