Ragazza colpita con un pugno al volto e rapinata dello smartphone

Il rapinatore è stato poi scovato e fermato dai carabinieri

L'ha colpita con un pugno al volto e poi l'ha rapinata dello smartphone. Il ladro senza scrupoli è un 20enne egiziano, senza fissa dimora e con precedenti, ed è stato rintracciato e sottoposto a fermo di indiziato di delitto dai carabinieri della Stazione Roma Macao in via Giovanni Giolitti, a Termini

Rapina in via Vittorio Emanuele Orlando 

La sera prima, il giovane aveva avvicinato una 28enne, cittadina spagnola, in via Vittorio Emanuele Orlando, e dopo averla colpita con un pugno al volto, le aveva portato via lo smartphone, dileguandosi nelle vie limitrofe. La vittima si è recata in caserma dai Carabinieri, dove ha fornito dettagli ed indicazioni del rapinatore, riconoscendolo in foto.

Scovato a Termini 

I Carabinieri, che già lo conoscevano, hanno intercettato il 20enne in via Giovanni Giolitti, lo hanno ammanettato e portato in carcere a Regina Coeli, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.    

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento