Armato di pistola minaccia direttore e dipendenti delle Poste: rapinatore disarmato e arrestato

I Carabinieri hanno sequestrato la pistola, una Beretta con matricola abrasa, e recuperato la moto della coppia di malviventi

Armato di pistola ha minacciato direttore e dipendenti dell'ufficio postale per farsi consegnare il denaro contenuto nello sportello Atm e nelle casse. Il tutto mentre un complice lo attendeva in sella ad una moto. Il rapinatore armato e il suo compare, tuttavia, non avevano fatto i conti con i Carabinieri che, arrivati sul posto, hanno sventato il colpo. E' quanto successo nella mattinata di martedì 7 maggio a Grottaferrata, in viale Primo Maggio.

I fatti sono avvenuti intorno alle 7:50 circa. Secondo quanto ricostruito, il rapinatore, un 42enne romano con precedenti, si è recato nell'entrata secondaria delle Poste e qui ha sorpreso alle spalle il direttore dell'esercizio e, sotto la minaccia di una pistola, è entrato nel locale. Una volta dentro ha tenuto sotto tiro anche i dipendenti delle Poste intimando loro di mettere, in un sacco, il denaro. 

Un piano collaudato con, all'esterno degli uffici di Grottaferrata, il complice del rapinatore armato, in sella ad un moto, pronto per gestire la fuga. Qualcosa, però, è andato storto. Il sistema dall'allarme ha fatto in modo che i Carabinieri venissero allertati. 

armi carabinieri-2

Sul posto si sono quindi immediatamente recati i militari di Grottaferrata che, con freddezza, nonostante l'orario mattutino e la presenza di scuole nei pressi dell'ufficio postale, sono entrati nell'ufficio disarmando il rapinatore, per poi arrestarlo. Il complice, invece, sentito il trambusto all'interno è fuggito a piedi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I Carabinieri hanno sequestrato la pistola, una Beretta con matricola abrasa, e recuperato la moto della coppia di malviventi, una Suzuki risultata essere rubata. Le indagini proseguono per rintracciare il secondo furfante. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus: 10 nuovi positivi nel Lazio, dal 3 giugno sorvegliati speciali stazioni ed aeroporti

  • Coronavirus, a Roma tre nuovi casi. Altri due nel resto del Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento