Rapina al portavalori di una banca di Marino: ferita una guardia giurata, è grave

E' successo intorno alle 12 davanti alla Banca di Credito Cooperativo San Barnaba di via Garibaldi. Fermato uno dei rapinatori e recuperata l'arma. Uno degli uomini della vigilanza di scorta al veicolo raggiunto al volto da un proiettile

Marino: la banca subito dopo l'assalto

Tentata rapina ai danni di un portavalori nei pressi della Banca di Credito Cooperativo San Barnaba di Marino. Assalto all'istituto bancaro avvenuto intorno alle 12 di questa mattina da parte di due uomini, uno dei quali armato di pistola, che hanno provato l'assalto al ad un portavalori dell’Italpol che effettuava servizio di trasporto contanti per conto della Multiservizi dei Castelli di Marino spa. Appostato in via Garibaldi, di fronte alla sede della banca dove il blindato si è fermato per scaricare i contenitori degli incassi, il malvivente ha intimato alla guardia giurata incaricata del trasporto, di consegnargli il contante.

COLPO IN FACCIA - Alla pronta reazione dell’agente che ha cercato di respingerlo, difendendosi e divincolandosi per guadagnare l’interno della banca, la reazione violenta del rapinatore per accaparrarsi il bottino. A volto scoperto, armato di una calibro 9, ha fatto improvvisamente fuoco una prima volta colpendo al volto l’agente di Roma e, una seconda volta, colpendo l’auto.

UN ARRESTO - Alla vista del tempestivo intervento delle forze dell’ordine, preso dal panico, è poi fuggito dirigendosi in zona Sant’Anna, in un terreno adiacente via Franco Armati, dove è stato catturato dagli agenti del commissariato di Marino guidato da Walter Di Forti e dai Carabinieri della Stazione di Marino comandati dal maresciallo Simmaco Vigilante, facente capo alla compagnia di Castel Gandolfo del capitano Luigi Aureli che, hanno recuperato anche la pistola, una semiautomatica marca Bernardelli. Per l’agente ferito, il trasporto urgente in eliambulanza al San Camillo dove ne avrà per 30 giorni, mentre gli agenti della Polizia Locale del comandante Alfredo Bertini, intervenivano per garantire il servizio d’ordine e chiudere al traffico le vie d’accesso al luogo della sparatoria. Accompagnato negli uffici del  commissariato di Marino, il 37enne romeno dovrà rispondere della tentata rapina e di tentato omicidio.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Omicidio suicidio a Roma: uccide la moglie e si spara dopo aver ferito il figlio

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 3635 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Sciopero a Roma: venerdì 29 maggio metro, bus e tram a rischio. Gli orari

  • Tragedia a Montespaccato: ragazzo di 30 anni trovato morto impiccato nel garage di casa

Torna su
RomaToday è in caricamento