Fregene: rapina a mano armata nella villa dell'onorevole Angelucci

Aggredita la guardia giurata i malviventi hanno picchiato e immobilizzato la tata facendo razzia di preziosi e gioielli per poi far perdere le proprie tracce a bordo della Ferrari

Rapina a mano armata nella villa di Fregene dell'onorevole Antonio Angelucci. Quattro uomini, probabilmente romeni, armati e a volto coperto sono entrati nell'abitazione ieri sera, sorvegliata da una guardia armata. L'uomo è stato aggredito alle spalle, tramortito e poi legato con delle catene. All'interno della casa si trovavano la figlia di 4 anni di Angelucci e la tata romena. Angelucci e la sua compagna erano usciti a cena con degli amici. Proprio la tata, che si è rivolta ai malviventi nella sua lingua chiedendo aiuto, ha detto di aver avuto l'impressione che la comprendessero. I rapinatori hanno chiesto alla donna dove fosse la bambina, poi l'hanno picchita, immobilizzata e portata al piano di sotto.

FUGA IN FERRARI - Proprio mentre stavano tornando al piano di sopra e facendo razzia di preziosi e soldi, un vicino di casa, messo in allarme dalle grida della tata, ha chiamato i carabinieri e urlato a sua volta per allontanare gli aggressori. A questo punto i rapinatori sono fuggiti con la Ferrari dello stesso Parlamentare del Pdl. La modalità della rapina potrebbe far pensare anche a un tentativo di sequestro. L'automobile sportiva è stata ritrovata dai carabinieri in un campo a Palestrina. Sulla vicenda indagano i carabinieri di Ostia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento