Sei furti in mezz'ora, il bandito flash semina paura: il racconto della farmacista derubata

Il racconto della rapina messa a segno in via Britannia. "Impressionata dalla sua calma"

La farmacia Etruria di via Britannia (foto google)

Sei rapine in meno di mezz'ora. Sei colpi messi a segno uno dietro l'altro al termine di un pomeriggio criminale cominciato alla Garbatella con la rapina di uno scooter e poi proseguito in farmacie, supermercati ed un forno fra San Giovanni e l'Appio Latino. Armato di pistola il bandito ha messo a segno i sei furti riuscendo a far perdere le proprie tracce.

A raccontare gli interminabili minuti di paura vissuti nel primo pomeriggio di lunedì 9 settembre una collaboratrice della farmacia Etruria di via Britannia, 'visitata' dal malvivente nel suo giro criminale. "L'ho visto entrare con il casco in testa e gli occhiali da sole - racconta a RomaToday - e sono rimasta impressionata dalla sua strana calma". "Quindi ha avvicinato una rappresentante di cosmetici che era nella farmacia e, dopo averle detto di dover fare un prelievo, si è alzato la maglietta e le ha mostrato la pistola"

Il rapinatore si avvicina al bancone e mostra l'arma al farmacista intimandogli di aprire la cassa e consegnarli il denaro senza mai toccare nulla con le mani. Rapinati circa 900 euro è poi uscito con tutta calma, ha preso uno scooter grigio, ha attraversato la strada ed è entrato nel forno che si trova di fronte la farmacia, dove ha poi consumato la sesta rapina concludendo la sua giornata criminale. 

Sei rapine in mezz'ora che oltre ai due locali di via Britannia hanno riguardato lo scooter con il quale ha poi messo a segno i colpi, rapinato al proprietario su viale Cristoforo Colombo nella zona della Garbatella. Poi le scorribande criminali alla farmacia di piazza Roselle ed ai supermercati NaturaSì ed Elite rispettivamente in via Siria e via Magna Grecia. 

In fuga con un bottino totale di circa 2800 euro, capelli corti e barba incolta, italiano e di circa 40 anni, allertata la polizia sul posto sono intervenuti quindi gli investigatori della scientifica che, dopo aver eseguito i rilievi nella Farmacia Etruria, proseguono le indagini per dare un nome ed un volto al rapinatore. 

Sei rapine in mezz'ora che fanno tornare alla mente un altro pomeriggio criminale consumatosi lo scorso 26 agosto fra Ostiense e Testaccio, sempre di lunedì. Anche in questo caso furono sei le rapine e tentate rapine messe a segno da un bandito solitario nel volgere di trenta minuti. Il mese prima, a luglio, medesimo copione ma in zona San Paolo e Marconi. Visto il medesimo modus operandi, non si esclude che le rapine possano essere state messe a segno dallo stesso uomo.
 

Rapine San Giovanni 9 settembre 2019-2-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale a Roma, bomba d'acqua sulla città: tre stazioni metro chiuse. Strade allagate

  • Sciopero a Roma: lunedì a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • Weekend dell'Immacolata a Roma: che fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

  • Nubifragio a Roma, città allagata dopo due ore di pioggia: sotto accusa il piano foglie che non c'è

Torna su
RomaToday è in caricamento