Roma-Civitavecchia: rapina il casellante e si nasconde dietro la colonnina

Il ladro ha provato a fuggire con il cassetto dei soldi prelevato all'uscita Sud. Trovato e arrestato dagli agenti di polizia

(foto wikipedia)

Un'uscita con premio in denaro. E' quello che voleva fare un 37enne di origini napoletane che nel pomeriggio di ieri 31 agosto si è reso responsabile di un tentato furto a danno di un operatore del casello autostradale Sud dell'A12 Roma-Civitavecchia. L'uomo è stato poi arrestato dagli agenti del commissariato portuale.

ALLERTA AL 113 - Il fermo nell'ambito dei servizi di prevenzione e repressione dei reati, a seguito di richiesta di intervento pervenuta al 113, la Volante del Commissariato si è recata presso il casello autostradale Civitavecchia Sud, dove era stata segnalata una rapina.

CASSETTO DEI SOLDI - Quando sono arrivati sul posto, gli agenti, ascoltata la vittima, hanno appreso che poco prima un uomo aveva tentato di rubare il cassetto dove vengono custoditi i proventi del traffico veicolare.

FURTO E FUGA - Durante il racconto dei fatti, l’impiegato ha spiegato che, poco prima, si era presentato al casello un automobilista che, facendo finta di voler pagare il pedaggio, è sceso dal proprio veicolo e con mossa fulminea si è introdotto con il busto all’interno della struttura afferrando il cassetto dei soldi e tentando di sottrarlo. La resistenza dimostrata dal casellante aveva impedito al malfattore di impostarsi del denaro.

NASCOSTO DIETRO LA COLONNINA - Il malfattore quindi aveva desistito allontanandosi velocemente. Grazie alla descrizione fornita dalla vittima, gli agenti poco più tardi, sono riusciti ad individuare e fermare un uomo che, poco distante, stava tentando di nascondersi dietro una colonnina destinata al pedaggio automatico.

RICONOSCIUTO ED ARRESTATO - Bloccato ed identificato in un 37enne campano, il ladro è stato riconosciuto dal casellante quale autore del tentato furto. L’uomo, con vari precedenti di Polizia, accompagnato negli uffici del Commissariato, nel tentativo di fuggire ha cercato di colpire i poliziotti e danneggiando alcuni computer.

PIEDE DI PORCO IN AUTO - All’interno dell’autovettura di proprietà del fermato, i poliziotti hanno rinvenuto un piede di porco ed una torcia che sono stati sequestrati. Arrestato, dovrà rispondere di tentato furto, resistenza a Pubblico Ufficiale, possesso di arnesi atti allo scasso e danneggiamento ai beni dello Stato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento